Notizie Notizie Mondo Apple prepara il grande colpo, Netflix e non solo tra le possibili prede

Apple prepara il grande colpo, Netflix e non solo tra le possibili prede

Apple inaugura il nuovo anno con l’acquisizione della canadese Buddybuild, un piccolo antipasto in vista di operazioni di M&A più corpose. Il colosso di Cupertino secondo molti analisti potrebbe andare all’attacco quest’anno cercando una grossa preda tra le big dell’entartenment o anche del settore auto e videogiochi. Citigroup ha fatto il nome eccellente di Netflix, ritenendo che tale acquisizione abbia probabilità pari al 40%.

Nel’ultimo anno il titolo Apple è schizzato in avanti del 48% toccando i nuovi massimi storici e ha in pancia una liquidità record che supera i 250 miliardi di dollari, pari a oltre un quarto della propria capitalizzazione in Borsa. In questi anni ha potenziato notevolmente il fattore dividendo e spinto sugli investimenti, ma il mercato da tempo si aspetta una grande acquisizione. Gli analisti di Citigroup hanno avanzato l’ipotesi Netflix, colosso dei contenuti in streaming che capitalizza 87 miliardi di dollari e ieri è balzato di quasi il 5% complice anche una promozione da parte degli analisti.

Citigroup ritiene che l’operazione Netflix sia tra le opzioni strategiche più probabili per Apple indicando una percentuale del 40% che si materializzi un’offerta. Tra le altre possibili prede Citi indica anche The Walt Disney Co. Con una probabilità del 25%, probabilità del 10% che la società guidata da Tim Cook acquisti i produttori di videogiochi Activision Blizzard, Electronic Arts o Take-Two Interactive Software e infine una piccola probabilità del 5% che l’azienda acquisti Tesla.

Intanto Apple inizia il 2018 rilevando Buddybuild, società canadese attiva nei servizi per lo sviluppo di app. La conferma arriva dal blog della startup Buddybuild che scrive: “Siamo entusiasti di entrare a far parte del team Apple per creare strumenti di sviluppo per l’intera comunità iOS”. I dettagli economici dell’operazione non sono stati comunicati al mercato.