News Notizie Notizie Italia Avvio sopra la parità per Piazza Affari, spread stabile a 215 bp

Avvio sopra la parità per Piazza Affari, spread stabile a 215 bp

Partenza lievemente positiva per le borse europee e per Piazza Affari, dopo la chiusura poco sopra la parità di Wall Street e la mattinata mista delle borse asiatiche.

Il Ftse Mib apre in frazionale rialzo (+0,3%) in area 23.780 punti, con Saipem (+3%), Amplifon (+1,6%) e Campari (+1,6%) in vetta mentre arretrano soprattutto Prysmian (-1,4%), Terna (-0,5%) e Iveco (-0,5%). Spread Btp/Bund pressoché invariato a 215 punti base, con il Btp stabile al 4,45%.

Le piazze asiatiche continuano a scontare la mossa a sorpresa della Bank of Japan, che ieri ha annunciato un adeguamento della sua politica di controllo della curva dei tassi. L’istituto nipponico allargherà la forchetta di oscillazione dei rendimenti dei titoli di stato giapponesi a 10 anni dal range compreso tra il -0,25% e lo 0,25%, alla nuova banda tra -0,5% e +0,5%.

La decisione ha alimentato i timori di una BOJ pronta ad abbandonare la sua politica monetaria ultra-accomodante e molti economisti si aspettano che la banca giapponese aumenti i tassi di interesse il prossimo anno, allineandosi a Fed, Bce e altre banche centrali dopo un decennio di stimoli straordinari.

Nel frattempo, gli operatori continuano a valutare la minaccia di una recessione negli Usa e nel mondo mentre le speranze di assistere a un rally natalizio si affievoliscono. I dati di ieri hanno evidenziato un raffreddamento nel mercato immobiliare statunitense, in attesa di altri report come quelli sul Pil Usa e il deflatore PCE.

In Germania, l’indice sulla fiducia dei consumatori GfK in Germania è migliorato per la terza volta consecutiva, attestandosi a -37,8 punti per il mese di gennaio rispetto a -40,1 del mese precedente.