Notizie Notizie Italia Unicredit detta legge sul Ftse Mib, da Bce semaforo verde a buyback da 1 mld

Unicredit detta legge sul Ftse Mib, da Bce semaforo verde a buyback da 1 mld

Unicredit grande protagonista oggi in borsa. Il titolo della banca di piazza Gae Aulenti segna +4,67% a 9,817 euro, sui massimi a oltre un mese. A dare slancio a Unicredit è il via libera Bce per la seconda tranche da 1 mld di euro del piano di buyback. Questo porterà il buy-back totale del 2021 a circa 2,58 miliardi. L’avvio della nuova tranche di buyback è subordinato all’approvazione da parte degli azionisti della Società in occasione dell’Assemblea ordinaria e straordinaria che si terrà il 14 settembre 2022.

La seconda tranche del piano di acquisto azioni proprie avrà un impatto di 32 punti base sul suo Common Equity Tier 1 ratio, a partire dal secondo trimestre.

“Sebbene includessimo già la seconda tranche del buyback nelle nostre stime, riteniamo l`autorizzazione BCE una notizia positiva in quanto conferma la solidità della banca anche in un contesto maggiormente sfidante sul fronte macro e, conseguentemente, la sua capacità di remunerazione degli azionisti”, rimarca Equita SIM che ha rating buy su UCG con target price a 14,90 euro.

Unicredit, che prevede una remunerazione per gli azionisti di almeno 16 miliardi di euro fino al 2024, ha già completato la prima tranche di 1,6 miliardi di euro di riacquisti a luglio. Sempre lo scorso mese l’amministratore delegato Andrea Orcel aveva rimarcato l’intenzione di procedere con la seconda tranche.

Unicredit è reduce da un secondo trimestre in cui ha riportato utili quasi raddoppiati a 2,01 miliardi di euro e superiori alle attese degli analisti grazie alla sponda di maggiori ricavi e l’assenza di nuovi accantonamenti per perdite su crediti. Il CET1 ratio di UniCredit si è attestato al 15,73 per cento, in rialzo di 173 pb trim/trim e in rialzo di 22 pb a/a.

Tra gli analisti c’è una netta prevalenza dei giudizi positivi sul titolo Unicredit, che in questo 2022 segna un saldo negativo in borsa del 28% circa. Nel dettaglio il 65,5% degli analisti monitorati da Bloomberg hanno giudizio buy (comprare) su Unicredit, il 31% dice hold e solo uno (3,4%) dice sell (vendere).  Il prezzo obiettivo medio indicato è di 14,45 euro, ossia il 49% sopra i livelli attuali.