Notizie Notizie Italia UBI Banca: aumento di capitale fa il pieno, a giugno impennata del 17% del titolo

UBI Banca: aumento di capitale fa il pieno, a giugno impennata del 17% del titolo

Quasi en plein per la ricapitalizzazione di Ubi Banca. L’istituto bergamasco ha concluso ieri il periodo di offerta dei diritti con oltre il 99% di sottoscrizioni. Aumento di capitale che è stato accompagnato da un crescente ottimismo da parte del mercato. Il titolo Ubi ha infatti sovraperformato con decisione in queste settimane e segna da inizio mese un balzo di circa il 17% (+11% dall’avvio dell’aumento) e nelle ultime sedute si è giovato anche del ritorno di fiducia sul settore dopo l’accordo per il salvataggio delle banche venete.

Sottoscrizioni al 99,31%
L’aumento di capitale di Ubi Banca si è concluso con sottoscrizioni, al termine del periodo di opzione, pari al 99,31% per un ammontare complessivo pari a 397.240.026,48 euro. L’offerta in opzione riguardava massime 167.006.712 azioni ordinarie UBI Banca di nuova emissione. Il periodo di offerta in opzione, iniziato il 12 giugno e conclusosi ieri, ha visto l’esercitazione di 967.529.640 diritti di opzione per la sottoscrizione di 165.862.224 Azioni.

Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni ordinarie era stato fissato con uno sconto del 26,1% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto (Terp), calcolato sulla base del prezzo ufficiale di chiusura del 7 giugno scorso.
La ricapitalizzazione era stata varata per mantenere il Cet1 ad un livello superiore all’11%, alla luce dell’acquisizione delle tre Good Bank (Banca Marche, Banca Etruria e Carichieti) conclusasi lo scorso 10 maggio.

Dal 30 giugno l’offerta dei diritti inoptati
I diritti di opzione non esercitati saranno offerti in Borsa nelle sedute del 30 giugno 2017 e del 3, 4, 5 e 6 luglio 2017, salvo chiusura anticipata dell’offerta in caso di vendita integrale dei Diritti. I Diritti Inoptati attribuiscono il diritto alla sottoscrizione delle Azioni, al prezzo di 2,395 euro cadauna, nel rapporto di 6 Azioni ogni 35 Diritti.