Notizie Notizie Italia Regno Unito: elezioni ancora fatali per il rating della Perfida Albione?

Regno Unito: elezioni ancora fatali per il rating della Perfida Albione?

L’incertezza scaturita dalle ultime elezioni potrebbe portare a un nuovo downgrade del merito di credito del Regno Unito. È quanto ha dichiarato Moritz Kraemer, n.1 per i rating sovrano di Standard & Poor’s Global.

Dopo aver perso la fatidica “Tripla A” a seguito del voto che ha innescato la Brexit, anche questa volta il voto popolare potrebbe portare ad un bocciatura del rating della “Perfida Albione”.

Attualmente Standard & Poor’s assegna al Regno Unito rating “AA/A-1+” e lo scorso 28 aprile ha confermato le prospettive “negative”. “L’outlook ancora negativo indica che un taglio o ulteriori tagli potrebbero essere imminenti”, ha detto nel corso di un’intervista alla CNBC.

“Molto dipenderà dal risultato delle trattative per la Brexit e dal contesto, ancora decisamente ambiguo, che si troverà ad affrontare fuori dall’Unione”.

Focus sul merito di credito britannico anche da parte di Kathrin Muehlbronner, vice presidente senior di Moody’s (“Aa1” con outlook negativo) . “Stiamo monitorando il processo di formazione del governo britannico e, a tempo debito, faremo le valutazioni del caso”.

Due i fattori che secondo l’esperta saranno decisivi per il giudizio dell’agenzia, da un lato  “il risultato dei negoziati per l’uscita dall’Unione europea e le relative implicazioni sull’outlook di crescita” e dall’altro “le conseguenze fiscali, visto il deficit fiscale del Paese e la crescita debito pubblico”.