Notizie Dati Bilancio Italia Rcs: ritorno all’utile semestrale dopo 9 anni. Confermati obiettivi 2017  

Rcs: ritorno all’utile semestrale dopo 9 anni. Confermati obiettivi 2017  

Ritorno al risultato netto positivo nel semestre dopo 9 anni per Rcs che conferma anche gli obiettivi per il 2017. Una notizia che sostiene il titolo della socità editoriale a Piazza Affari, dove mostra una crescita di quasi il 3% a 1,291 euro ad azione.

Per la prima volta dal 2008 il gruppo che edita il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport ha evidenziato un risultato netto positivo nel primo semestre dell’anno, raggiungendo i 24 milioni di euro e migliorando di 26,1 milioni rispetto al pari periodo del 2016 durante il quale aveva registrato una perdita di 2,1 milioni di euro. Il margine operativo lordo (Ebitda) dei primi sei mesi 2017 ha invece mostrato un miglioramento di oltre 35 milioni più che raddoppiando rispetto ai 33,9 milioni del primo semestre 2016, attestandosi a 69 milioni. “La variazione – spiega una nota – è dovuta al forte impegno sulla riduzione dei costi, che ha portato benefici per 32 milioni, di cui 19,2 milioni in Italia e 12,8 milioni in Spagna”.

Quanto ai ricavi netti consolidati di gruppo si sono attestati a 471,7 milioni rispetto ai 504,1 milioni registrati un anno prima. Una flessione, spiega la società in una nota, “principalmente per la cessazione di alcuni contratti di raccolta pubblicitaria per conto di editori terzi, per il diverso piano editoriale dei collaterali, per la revisione della politica promozionale in Spagna e per il calo del mercato delle diffusioni. A perimetro omogeneo la flessione dei ricavi netti del primo semestre 2017 si riduce a circa 10 milioni”. Nel dettaglio, se i ricavi pubblicitari sono scivolati a 212,5 milioni dai 236 milioni del pari periodo 2016, quelli editoriali hanno accusato una flessione attestandosi a 172,8 milioni. A livello patrimoniale, l’indebitamento finanziario netto è stato pari a 363,2 milioni nel semstre in esame contro i 366,1 al 30 giugno 2016.

Nel capitolo “evoluzione prevedibile della gestione“, la società guidata da Urbano Cairo segnala che “in assenza di eventi al momento non prevedibili, sono confermati gli obiettivi di risultato per il 2017 tra cui l’Ebitda pari a circa 140 milioni, il risultato netto in crescita e flussi di cassa positivi e in crescita”.