Notizie Dati Bilancio Italia Generali: utile netto batte le attese nel semestre. Confermati obiettivi piano strategico

Generali: utile netto batte le attese nel semestre. Confermati obiettivi piano strategico

Utile netto semestrale in rialzo e migliore delle attese, ma anche conferma degli obiettivi del piano strategico per Generali. Il gruppo assicurativo di Trieste ha annunciato questa mattina i risultati del primo semestre che hanno visto l’utile netto salire a quota 1,22 miliardi di euro, in aumento del 3,7% rispetto ai 1,18 miliardi del semestre 2016 “grazie alla positiva performance in tutti gli ambiti di operatività”. Un risultato migliore delle aspettative del mercato che puntava a un utile di 1,16 miliardi. E migliore delle attese è anche il risultato operativo che nel primo semestre dell’anno ha evidenziato una crescita del 4,1% a 2,59 miliardi contro i 2,5 miliardi registrati nei primi sei mesi dello scorso anno, oltre i 2,5 miliardi del consensus Bloomberg.
Nel semestre in esame i premi si sono attestati a 36,6 miliardi di euro (-0,8%). E prosegue la crescita nel segmento danni (+1,5%), mentre in quello vita la raccolta netta supera i 5,7 miliardi. Indicazioni positive anche dall’operating roe (indicatore di ritorno sul capitale in termini di risultato operativo) che si è attestato al 13,6%, al di sopra del target del 13 per cento.

“I risultati del primo semestre confermano la solidità del nostro business e l’efficace esecuzione della trasformazione industriale di Generali”. A dirlo è il ceo del gruppo Generali, Philippe Donnet, commentando i dati semestrali diffusi stamattina. “Il Combined Ratio a 92,9% e il New Business Value in aumento del 52% con margine al 4,11% continuano a confermarsi a livelli di eccellenza – sottolinea poi l’a.d. -. L’incremento dei premi danni e una solida raccolta netta vita, sempre di maggiore qualità, sono la diretta conseguenza di un approccio alla crescita deciso e disciplinato”. “L’eccellente attuazione del piano – prosegue poi Donnet – ha poi consentito di raggiungere gli ottimi risultati di oggi con un aumento del 3,7% dell’utile netto, un RoE operativo significativamente superiore al target e un incremento dei prodotti a basso assorbimento di capitale. Stiamo raggiungendo i nostri obiettivi finanziari grazie alla determinazione, al focus e all’impegno dedicati alla realizzazione del piano strategico che mira a rendere Generali ‘simpler & smarter’.”

Quanto all’outlook per i prossimi mesi Generali scrive: “Le iniziative adottate da Generali permetteranno al gruppo di contrastare e di superare il prolungato scenario di bassi tassi di interesse e di favorire la crescita, confermando gli obiettivi prefissati nel piano strategico“.

E spiega: “In un contesto macroeconomico e finanziario in ripresa, ma ancora caratterizzato da bassi tassi di interesse ed incertezza sui mercati finanziari, il Gruppo proseguirà l’esecuzione disciplinata del proprio piano strategico. Con riferimento al ribilanciamento del portafoglio assicurativo e al miglioramento delle proprie competenze tecniche, nel segmento Vita il Gruppo continuerà a favorire l’offerta di polizze meno sensibili al livello dei tassi di interesse e con minore assorbimento di capitale. Nel segmento Danni, rilevante per la realizzazione della strategia del Gruppo di diventare leader nel settore retail in Europa, proseguirà il focus sulla redditività tecnica, al fine di sostenere la performance complessiva in uno scenario di minori redditi finanziari. Continuano sia l’ottimizzazione della presenza internazionale, con le citate operazioni di cessione che la razionalizzazione della macchina operativa tramite la gestione delle spese operative. Proseguono infine le iniziative di rafforzamento del nostro brand e quelle di innovazione al fine di mantenere i clienti e la nostra rete agenziale e attrarne di nuovi“.