Notizie Indici e quotazioni Piazza Affari si prepara all’avvio della stagione degli utili. Fitto il calendario della settimana: stasera Luxottica, domani Saipem

Piazza Affari si prepara all’avvio della stagione degli utili. Fitto il calendario della settimana: stasera Luxottica, domani Saipem

L’ora della stagione degli utili sta per suonare anche a Piazza Affari. Se negli Stati Uniti e in Europa l’earnings season è già entrata nel vivo, soprattutto oltreoceano dove sono stati rilasciati i conti di tutti i maggiori gruppi bancari, in Italia la partenza è attesa oggi con i numeri di Luxottica, ma nel corso dell’ottava è prevista anche la pubblicazione dei risultati finanziari di numerose big del Ftse Mib, tra cui Saipem (25 luglio); Stm e Moncler (26 luglio); Enel, Telecom Italia, Azimut, Terna e Fca (27 luglio); Eni e Italgas (28 luglio).

Luxottica, a mercato chiuso la semestrale

Stasera a mercato chiuso Luxottica alzerà il velo sui risultati finanziari del secondo trimestre e dei primi sei mesi dell’anno. E in attesa della pubblicazione il mercato ragiona sulle indicazioni che arrivano dagli analisti. Ad esempio, sugli spunti offerti dagli esperti di Banca Akros, che confermano la raccomandazione “accumulate” e un target price a 58,69 euro sul titolo del gruppo di Leonardo Del Vecchio. Gli esperti della banca italiana si attendono numeri semestrali in linea con la guidance della società che indica una crescita delle vendite a singola cifra a tassi di cambio costanti, un rialzo dell’utile operativo rettificato 0,8-1 volte le vendite e dell’utile netto 1 volta le vendite. Soffermandosi sui numeri semestrali, da Banca Akros prevedono un fatturato in rialzo del 4,7% a 4,94 miliardi di euro contro i 4,72 miliardi dei primi sei mesi dell’anno e un utile netto in crescita del 5,6% a 562 milioni. A Piazza Affari il titolo Luxottica attende in territorio positivo questi risultati (+0,78% a 51,5 euro).

Saipem, domani mattina i conti

Domani sono in calendario i numeri di Saipem, che verranno comunicati al mercato prima dell’avvio delle contrattazioni a Piazza Affari. Secondo gli analisti di Banca Akros, che mantengono la raccomandazione buy e il prezzo obiettivo a 5,40 euro sul titolo del gruppo italiano attivo nel settore dei servizi petroliferi, “la debolezza dei prezzi del petrolio impatterà sui conti del semestre“.
“Le nostre stime sono aggressive e assumono una notevole ripresa dei prezzi del petrolio a partire dal 2018. Il principale motore della società saranno gli investimenti dell’industria petrolifera nel settore offshore”, scrivono gli esperti della banca in un report. A tal proposito, aggiungono da Banca Akros, non si prevede al momento una ripresa sostanziale dei prezzi del petrolio rispetto ai valori attuali. Il consenso del mercato suggerisce che i prezzi siano necessari in area 55/60 dollari l’oncia per innescare un recupero degli investimenti”. Alla vigilia della pubblicazione dei conti, Saipem si muove in leggero rialzo, registrando in questo momento un +0,24% a 3,37 euro ad azione.