Notizie Notizie Italia Mediaset spicca il volo in Borsa, accordo in vista con Vivendi

Mediaset spicca il volo in Borsa, accordo in vista con Vivendi

Rush a Piazza Affari per Mediaset che viaggia nelle posizioni di testa del Ftse Mib sotto la spinta delle ultime indicazioni che vedono sempre più vicina un’intesa con i francesi di Vivendi. Il titolo Mediaset segna a metà mattinata un balzo del 5,78% a 3,254 euro. Da un punto di vista tecnico, Mediaset oggi “ha generato il breakout della trend line ribassista di lungo termine descritta dai massimi del 11 gennaio, del 29 maggio, poi confermata ad agosto e a novembre” rimarca un analista interpellato da Borse.it. “Una resistenza statica molto importante – aggiunge l’esperto – e ora bisognerà monitorare i volumi sviluppati sulla rottura e ovviamente la conferma in chiusura di tale breakout. I volumi in apertura ammontano a 8,7 milioni, cifra già interessante”.

Possibile accordo di ampio respiro che coinvolge anche TIM 
A scaldare il mercato è la possibilità della chiusura del contezioso con Vivendi che potrebbe portare al gruppo di Cologno Monzese a incassare circa 700 milioni di euro di risarcimento. Le indiscrezioni riportate oggi da Il Messaggero parlano di un grande accordo fra Telecom Italia, Mediaset e Vivendi che contemplerà sia i contenuti sia il risarcimento per il Mancato acquisto di Premium. Uno scenario che potrebbe comprendere la modifica del Tusmar, il Testo unico dei servizi audiovisivi e radiofonici la cui violazione da parte di Vivendi per la doppia presenza in Tim (23,94%) e in Mediaset (29,9%), ha indotto l’Agcom a imporre a Vivendi di diluirsi nel Biscione sotto al 10%.
Secondo quanto riportato dal quotidiano romano, l’a.d. di Telecom, Amos Genish, sarebbe a Milano per incontrare degli esponenti di Mediaset e probabilmente anche di Sky sul contenzioso in essere. L’accordo dovrebbe prevedere la fornitura di contenuti da Mediaset a Tim Vision, la joint venture di cui Tim vanta il 60% e Canal+ il 40% e potrebbe concretizzarsi già nei giorni prossimi. L’accordo commerciale sui contenuti prevedrebbe cospicui minimi garantiti, che farebbero lievitare il controvalore della transazione commerciale a circa 600 milioni spalmati su 6 anni.

Analisti vedono spazio per ulteriore upside 
“Ci stiamo avvicinando alla fine della saga su Mediaset-Vivendi”, commenta Mediobanca Securities che ha rating outperform su Mediaset con target price a 3,76 euro, una valutazione che include solo parzialmente gli effetti di un accordo. Se si materializzasse lo scenario emerso oggi, gli esperti di piazzetta Cuccia vedono un potenziale upside ben più elevato, quantificabile in 0,8 euro in più rispetto al prezzo obiettivo attuale di 3,76 euro.