Notizie Notizie Italia Fincantieri vede sfumare l’affaire STX, titolo cade ancora

Fincantieri vede sfumare l’affaire STX, titolo cade ancora

Nuova ondanta din vendite su Fincantieri che paga le indiscrezioni di Le Monde circa la decisione del presidente francese Macron di procedere alla nazionalizzazione di STX che invece sarebbe dovuta invece finire sotto il controllo dell’italiana Fincantieri.
Il titolo Fincantieri, che aveva iniziato la seduta in rialzo dopo il tonfo del’8% della vigilia, ora cede oltre il 2% a quota 0,939 euro. 

Entro il 29 luglio lo Stato francese è la possibilità di esercitare il diritto di prelazione in quanto azionista di minoranza con il 33% in Stx. Esercitandolo Parigi andrebbe a rilevare l’intero controllo della società.
L’accordo approvato dal vecchio governo francese vedeva Fincantieri salire al 66,67% di STX.

Macron si oppone al passaggio di STX a Fincantieri
Parigi negli ultimi giorni ha spinto per un nuovo accordo con compartecipazione in STX al 50% tra Italia e Francia, ma l’Italia si è detta non disposta a rinunciare alla maggioranza e quindi al controllo della società francese. 

Emmanuel Macron non vuole affidare le chiavi del gruppo italiano Fincantieri. L’operazione dovrebbe essere formalizzata oggi o al massimo entro domani sera dal Ministro dell’Economia Bruno Le Maire. Il neo eletto presidente inaugura i suoi cinque anni di mandato con una nazionalizzazione molto inaspettata. L’obiettivo, stando alle anticipazioni pubblicate online da Le Monde, è nazionalizzare i cantieri Saint-Nazaire solo in maniera transitoria in modo da guadagnare tempo ed evitare che il controllo dei cantieri vada a Fincantieri, il maggiore costruttore navale in Europa.