Notizie Notizie Italia Costruzioni: Astaldi festeggia nuovi ordini per 1,1 mld, Salini in pole per stadio AS Roma

Costruzioni: Astaldi festeggia nuovi ordini per 1,1 mld, Salini in pole per stadio AS Roma

Comparto costruzioni in spolvero a Piazza Affari. In particolare Astaldi segna un balzo del 7% in scia all’annuncio di nuovi ordini in Italia per complessivi 1,1 miliardi di euro circa. Nel dettaglio si tratta di un contratto da 73 milioni di euro (Astaldi in quota al 70%) per la realizzazione del Nuovo Ospedale del Sud-Est Barese di Monopoli-Fasano, poi 397 milioni di euro (Astaldi in quota al 40%) per la realizzazione del Lotto Napoli-Cancello della nuova Linea Ferroviaria AV Napoli-Bari; infine il CIPE ha approvato il progetto definitivo del 1° Lotto Funzionale Verona-Bivio Vicenza della Linea Ferroviaria AV/AC Verona-Vicenza-Padova. Il contratto risulta inserito nel portafoglio ordini del gruppo per un valore pari a oltre 900 milioni di euro.

Complessivamente i nuovi ordini del 2017 hanno raggiunto quota 3,1 miliardi di euro.

Salini Impregilo pregusta la costruzione dello stadio della Roma 
Bene anche Salini Impregilo che sale di oltre il 2% a Piazza Affari. Il gruppo è in pole position per aggiudicarsi l’appalto per il nuovo stadio dell’AS Roma. Lo scrive oggi IL Sole 24 Ore rimarcando come il gruppo romano delle costruzioni avrebbe il ruolo di general contractor implementando il suo ruolo nel comparto delle costruzioni di stadi essendo già impegnata su alcuni impianti per i mondiali in Qatar del 2022. La commessa per lo stadio della Roma sarebbe nell’ordine dei 400 milioni di euro.

“Le offerte per la costruzione dello stadio non sono state ancora presentate in quanto la gara d’appalto non è iniziata – rimarcano gli analisti di Banca Akros – . Tuttavia il contratto potrebbe valere circa 400 milioni di euro. La costruzione dovrebbe iniziare nel 2018 e i lavori sono previsti terminare nel primo semestre del 2020”.
Banca Akros ritiene che aggiudicarsi tale commessa sarebbe chiaramente una notizia positiva per Salini anche se il contratto non è particolarmente grande.