Notizie Notizie Italia Borse europee chiudono in rialzo. Ftse Mib torna sopra i 31.000 punti

Borse europee chiudono in rialzo. Ftse Mib torna sopra i 31.000 punti

8 Febbraio 2024 17:51

Chiusura di seduta sostanzialmente all’insegna della positività per tutti i principali listini europei, che beneficiano ancora una volta della tonicità mostrata a Wall Street.

In tal senso, ricordiamo che nella seduta della vigilia tutti e tre i principali listini di Wall Street hanno archiviato gli scambi aggiornando i rispettivi record storici, anche se oggi si trovano praticamente sulla parità.

Panoramica sulla chiusura delle Borse del 08 febbraio 2024

Indici Europa e Italia

L’indice Euro Stoxx 50 chiude le contrattazioni in rialzo dello 0,65%, mentre a Piazza Affari l’indice Ftse Mib archivia la penultima seduta della settimana con un progresso dello 0,29% tornando così sopra i 31.000 punti.

In positivo anche il Dax tedesco (+0,25%), il Cac40 francese (+0,71%) e l’Ibex35 spagnolo (+0,18%).

SEGUI: Indici di Borsa Mondiali

Migliori e Peggiori a Piazza Affari

Sul paniere principale di Piazza Affari, acquisti in particolar modo su STMicroelectronics grazie anche ai conti e alle previsioni sopra le attese di Arm Holdings. Brunello Cuccinelli, Pirelli e Stellantis.

Al contrario, le vendite su Banca Generali, Enel, Leonardo e Terna.

SEGUI: Quotazioni titoli Piazza Affari

Andamento Spread Btp / Bund

Sull’obbligazionario lo Spread Btp/Bund, con il rendimento del decennale italiano al 3,93% e quello del Bund al 2,35%, mentre i Treasury decennali Usa si attestano al 4,16%.

SEGUI: Valore Spread BTP/BUND 10 anni di oggi in tempo reale

Forex e Commodity

Sul Forex, cambio euro/dollaro poco mosso a 1,076 e dollaro/yen in area 148.

Tra le materie prime, il petrolio Brent si attesta a 81 dollari al barile, dopo tre giorni di rialzi.

Cosa è successo oggi

Giornata povera di spunti macroeconomici, con i soli dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli Usa, diminuite per la prima volta in tre settimane. Intanto, il presidente della Fed di Richmond, Thomas Barkin, ha ribadito che i politici saranno pazienti sui tagli dei tassi.

Per quanto riguarda la Bce, il capoeconomista Lane ha detto che serviranno più prove di rallentamento dell’inflazione per iniziare con la tanto attesa riduzione del costo del denaro. Oggi è stato diffuso anche il bollettino economico della Bce.