Notizie Notizie Mondo Bitcoin mania, soglia $10.000 più vicina. In due settimane +40% rispetto a +18% S&P nel 2017

Bitcoin mania, soglia $10.000 più vicina. In due settimane +40% rispetto a +18% S&P nel 2017

Per il Bitcoin, la soglia dei 10.000 dollari, ormai, è a un passo. Soprattutto se si considera che i prezzi della moneta virtuale hanno superato quota $9.000 in meno di una settimana da quando avevano scavalcato gli 8000 dollari.

Nelle ultime due settimane, a dispetto degli scettici, la criptovaluta è balzata di oltre +40%, a fronte di un guadagno del 18% che l’indice S&P 500 ha messo a segno nell’intero 2017.

Intervistato da Bloomberg Thomas Glucksmann, responsabile del marketing presso la piattaforma di scambio delle monete virtuali di Gatecoin, con sede a Hong Kong, ha così commentato:

“L’aumento del prezzo del Bitcoin di questo fine settimana è, semplicemente, la continuazione di un mercato toro a lungo termine alimentato dallo tsunami del trading speculativo sui mercati giapponesi e dall’ingresso di investitori istituzionali in tutto il mondo. Ed è molto probabile che il raggiungimento della stratosfera psicologica di 10.000 dollari porti altri investitori istituzionali sul mercato”.

I prezzi sono volati nelle ultime ore fino a testare un nuovo record nella sessione odierna, pari a $9.735,51, con un rally del 17% rispetto alle ultime contrattazioni della giornata di venerdì.

L’apprezzamento dell’asset è talmente veloce da rendere difficile, anche per gli esperti del settore, riuscire a fare previsioni.

Il gestore di hedge fund Mike Novograz, che sta per lanciare un fondo da $500 milioni per investire sulle criptovalute, ha detto la scorsa settimana che il Bitcoin dovrebbe terminare l’anno a $10.000. Il giorno dopo, Thomas Lee, responsabile della divisione di ricerca per Fundstrat, ha raddoppiato a $11.500 il target price della valuta, entro la metà del 2018.