News Notizie Notizie Italia Piazza Affari in frenata in scia all’aumento di contagi in Cina. Ftse Mib a 23.700 punti

Piazza Affari in frenata in scia all’aumento di contagi in Cina. Ftse Mib a 23.700 punti

Intonazione ancora negativa a Piazza Affari con l’indice Ftse Mib che avvia le contrattazioni sotto la parità. Su tutti i principali indici del Vecchio Continente pesano le preoccupazioni per la nuova fiammata di contagi Covid in Cina, una situazione che mette in ombra le chance di una rapida ripresa dell’economia mondiale.

Nel dettaglio, l’indice delle blue chips italiane si trova dopo 30 minuti di negoziazioni in calo dello 0,37% trovandosi così a quota 23.681 punti.

All’interno del paniere principale di Piazza Affari spicca la performance di Diasorin che avvia le contrattazioni in rialzo dello 0,8% a quota 128 euro ad azione; seguita da STMicroelectronics (+0,5%) e Amplifon che dopo i rialzi di ieri si trova anche oggi in positivo dello 0,18%.

Al contrario, vendite su Leonardo (-1,87%), Tim (-1%) e Bper Banca in calo dello 0,93%.

Al momento lo spread Btp/Bund si trova al momento a quota 214 punti base in rialzo dello 0,17% rispetto alla chiusura di ieri.