News Notizie Notizie Italia Italia: fanalino di coda in Ue per Pil pro capite (Csp)

Italia: fanalino di coda in Ue per Pil pro capite (Csp)

Italia maglia nera nell’Unione europea per Prodotto interno lordo (Pil) pro capite. Nel 2016 il Pil pro capite del Belpaese è stato inferiore alla media dei paesi dell’Unione Europea del 3,72%. Se si torna indietro nel tempo e più precisamente al 2001, cioè l’anno che ha preceduto l’adozione dell’euro da parte dell’Italia, il Pil pro capite nostrano superava quello medio dell’UE del 18,80%. In quindici anni, il nostro Pil pro capite ha perso 22,5 punti percentuali. A ciò si aggiunge che solo l’Italia e la Grecia hanno nel 2016 un Pil pro capite inferiore a quello del 2001 e che il calo dell’Italia (-6,83%) è peggiore di quello della Grecia (-6,04%). E’ quanto emerge da un’elaborazione condotta dal Centro Studi Promotor (Csp) su dati ufficiali di fonte Eurostat.