News Notizie Notizie Italia Intesa Sanpaolo vola in Borsa insieme alle altre banche del Ftse Mib, è ancora effetto Bce

Intesa Sanpaolo vola in Borsa insieme alle altre banche del Ftse Mib, è ancora effetto Bce

Dopo la decisione del Consiglio Direttivo della BCE di rialzare i tassi di riferimento di 75 punti base, a Piazza Affari il comparto bancario festeggia questo supporto alla redditività del settore: al momento della redazione di questo articolo Banca Intesa segna +4,62% nella seduta di oggi (miglior titolo del giorno nell’indice italiano), Banco BPM +2,57%, Unicredit +1,84%, BPER Banca +3%, Banca Generali +2,26%, Banca Mediolanum +2,82%, FinecoBank +4,57%. La BCE si attende infatti di aumentare ulteriormente i tassi di interesse nelle prossime riunioni per moderare la domanda e ridurre il rischio di un persistente incremento dell’inflazione attesa.

Inoltre, “l’ingresso in uno scenario di tassi positivi e in progressivo rialzo amplia il buffer di sicurezza per affrontare un potenzialmente severo deterioramento macro”, hanno commentato gli analisti di Equita Sim.

Nello specifico, secondo Equita SIM Intesa Sanpaolo è la banca con maggiore esposizione positiva in caso di rialzo dei tassi. La Sim milanese calcola che, per ogni 100 punti base (+1%) di rialzo dell’Euribor, sono 2,3 miliardi di euro in più di margini di interesse l’anno.