News Notizie Notizie Italia Ftse Mib flirta con i 22mila punti, assist da sboom prezzi gas e calo rendimenti Treasury

Ftse Mib flirta con i 22mila punti, assist da sboom prezzi gas e calo rendimenti Treasury

Accelerazione rialzista di Piazza Affari e delle altre Borse europee. Il Ftse Mib si è spinto fino a quasi +2% a metà seduta sfiorando i 22 mila punti (massimo intraday a 21.994 punti). L’indice guida milanese non tocca i 22mila dallo scorso 22 settembre.

Spinta al rally azionario arriva dalla ritirata dei rendimenti obbligazionari in scia all’indiscrezione del WSJ secondo la quale alcuni membri sarebbero preoccupati per un eccessivo rialzo dei tassi e nella prossima riunione discuteranno se ridurre il ritmo in vista di dicembre. Il rendimento del Treasury USA decennale è sceso al 4,16% dopo aver toccato i massimi a quasi 15 ani al 4,34% venerdì.

L’azionario Europa si giova anche dello sboom dei prezzi del gas. Ad Amsterdam il prezzo del TTF è sceso oggi sotto i 100€/Mwh, sui minimi da giugno, arrivando a cedere il 15% a 96,5 euro. Di scesa dei prezzi del gas che potrebbe innescare una spirale positiva contenendo le pressioni inflattive. Da inizio mese il prezzo del gas è sceso del 50%, mentre il Ftse Mib segna +6,5% circa a ottobre.