Notizie Notizie Italia Warren Buffett rileva il 9% di Cattolica da Pop Vicenza e diventa primo socio del gruppo

Warren Buffett rileva il 9% di Cattolica da Pop Vicenza e diventa primo socio del gruppo

Una notizia che premia l’Italia e, precisamente, il mondo delle assicurazioni italiane. Warren Buffett, le cui scelte di investimento vengono attentamente seguite e ricalcate dalla comunità internazionale degli investitori, rileverà da Popolare di Vicenza la quota del 9,07% che la banca in liquidazione coatta amministrativa detiene in Cattolica Assicurazioni. 

In base all’accordo, che ha ricevuto il via libera dei commissari liquidatori, Popolare di Vicenza cederà l’intera quota che detiene in Cattolica, vendendo le azioni detenute a 7,35 euro per azione, per un controvalore complessivo di 115,89 miloni di euro. 

Si tratta di 15.767.793 di azioni ordinarie di Cattolica Assicurazioni, che rappresentano una quota pari al 9,047% del capitale.

Con l’operazione, l’oracolo di Omaha diventa il primo azionista della compagna assicurativa. Dietro Buffett ci sono la Fondazione Cariverona con una partecipazione del 3,47%, il fondo Dimensional (3,34%) e la Fondaziona Banca Monte Lombarda, che detiene il 3,16%. C’è anche Norges Bank, con una quota poco inferiore al 3%.

Così, in una nota, Popolare di Vicenza:

“L’operazione sarà eseguita domani (oggi) e fa seguito a un’offerta a condizioni di mercato autonomamente presentata dalla stessa Berkshire Hathaway che i commissari liquidatori hanno valutato positivamente e, dunque, accettato”.

Soddisfatto l’amministratore delegato di Cattolica, Alberto Minali:

“Lo considero un grande atto di fiducia nei confronti della compagnia e del suo management e una straordinaria occasione per Cattolica, viste le opportunità che questa presenza così prestigiosa nel suo capitale può aprire”.