Notizie Notizie Mondo Tesla: carenza di batterie frena le consegne nel Q2, operatori in trepidante attesa del Model 3

Tesla: carenza di batterie frena le consegne nel Q2, operatori in trepidante attesa del Model 3

Con gli operatori focalizzati sul prossimo lancio dell’attesissimo Model 3, Tesla ha annunciato i numeri relativi le consegne di auto nel secondo trimestre. Causa problemi negli approvvigionamenti di batterie, tra aprile e giugno la casa produttrice di auto elettriche ha consegnato 22 mila vetture (+53% annuo), portando il totale dei primi sei mesi a 47.100 unità.

Il dato trimestrale risulta inferiore alle 23.655 consegne stimate da un panel di analisti contattati dal Wall Street Journal e quello semestrale si colloca all’estremo inferiore del guidance fissata dalla società a 47-50 mila vetture.

Da Palo Alto fanno sapere che il risultato è stato causato “dalla forte carenza di batterie da 100 kWh, prodotte utilizzando nuove tecnologie su nuove linee produttive”. La società ha fatto sapere di aver risolto il problema a inizio giugno e di aver registrato un “drammatico incremento” della produzione di batterie.

“Le consegne del secondo trimestre saranno viste in maniera negativa dagli investitori”, ha commentato James Albertine di Consumer Edge Research. Inoltre, ha rilevato Albertine, “questa volta manca l’indicazione dei veicoli in transito”.  “Si tratta di dati che potranno essere più che controbilanciati dal Model 3 nella seconda parte dell’anno”.

Con il Model 3 Tesla sbarca sul mercato mainstream
Ottenute tutte le autorizzazioni necessarie, è stata avviata la produzione del Model 3, l’auto destinata al mercato di massa. “Model 3 ha passato tutti i requisiti di regolamentazione per la produzione due settimane prima del previsto. Ci aspettiamo di completare la SN1 (Serial Number 1) venerdì“, riporta un tweet di Elon Musk. A fine luglio inizieranno le consegne.

“La produzione del Model 3 cresce in maniera esponenziale, ad agosto saranno 100 auto e a settembre sarà superata quota 1.500”, ha twittato Musk. “Sembrerebbe che a dicembre saremo in grado di raggiungere le 20 mila Model 3”. Si tratta di una stima in linea con la precedente view di 5 mila Model 3 a settimana.