Notizie Notizie Italia Prysmian: consolida presenza nell’area del Golfo con commessa in Bahrain (commento tecnico)

Prysmian: consolida presenza nell’area del Golfo con commessa in Bahrain (commento tecnico)

Prysmian consolida la presenza nell’area del Goldo ottenendo una commessa da 80 milioni in Bahrain con EWA (Electricity & Water Authority del Regno del Bahrain) per l’implementazione del nuovo circuito ad anello in cavo a 400 kV per la trasmissione di energia.

La commessa prevede progettazione, fornitura, installazione e collaudo di un collegamento elettrico in corrente alternata a 400 kV e includerà un tratto in cavo sottomarino XLPE a 400 kV. Prysmian fornirà tre cavi sottomarini unipolari ad alta tensione e in corrente alternata da 400 kV, con armatura metallica e isolamento XLPE, per un totale di circa 13 km, oltre ché tre cavi interrati HVAC da 400 kV con isolamento XLPE per un totale di circa 46 km.

Il progetto, non solo rientra nel programma strategico di sviluppo delle infrastrutture del Paese arabo denominato “400 kV Transmission Development” di EWA, ma è anche il primo cavo sottomarino XLPE da 400 kV ad essere installato nella Regione del Consiglio di Cooperazione del Golfo (GCC).

Il progetto fa seguito alla precedente commessa assegnata a Prysmian dalla Gulf Cooperation Council Interconnection Authority (GCCIA) per l’interconnessione sottomarina ad alta tensione in corrente alternata in cavo ad olio fluido a 400 kV tra l’Arabia Saudita e il Bahrain.

La consegna e il collaudo dell’installazione è attesa per il 2019. Antonio Chiantore al riguardo si dice soddisfatto poiché “questa importante commessa conferma l’impegno di Prysmian per lo sviluppo delle infrastrutture energetiche nell’area del Golfo e rappresenta un riconoscimento per la consolidata e duratura presenza in Bahrain”.

Commento analisi fondamentale

Notizia positiva per il titolo che oggi rimane stabile a 27,42 euro sovraperformando però il mercato dello 0,5 per cento. Infatti il peso della commessa sul portafoglio della divisione Energy Projects al 30 settembre 2017 (2,5 miliardi) è di oltre il 3 per cento. Un segmento di mercato che vanta anche una buona redditività.

Commento analisi tecnica

Il titolo Prysmian dopo aver raggiunto i massimi a 30 euro ha avviato una veloce correzione che ha portato i corsi a rompere anche la trend line rialzista di lungo corso in vigore da dicembre 2016. Questo movimento dopo aver fatto segnare un minimo relativo a 26,6 euro il 6 dicembre ha visto un recupero dei corsi sopra 27,3 euro, resistenza statica di breve termine.

Possibile pensare che tale rimbalzo sia una fase di pull back verso l’importante livello a 27,7 euro. Livello che andrà monitorato con attenzione poichè la rottura al rialzo potrebbe segnare la fine della fase di correzione, mentre la ripresa dei corsi al ribasso confermerebbe di fatto la debolezza del titolo con primo supporto in area 26,7 euro. Livello la cui rottura probabilmente vedrebbe l’accentuarsi delle pressioni ribassiste.