Notizie Notizie Mondo Musk e la liason con la moglie di Sergey Brin. Co-fondatore vende tutti i suoi investimenti nelle società dell'(ex) amico

Musk e la liason con la moglie di Sergey Brin. Co-fondatore vende tutti i suoi investimenti nelle società dell'(ex) amico

Elon Musk, numero uno di Tesla, avrebbe avuto una relazione con la moglie del suo amico Sergey Brin, altra star del mondo della finanza, conosciuto per essere il co-fondatore di Google, il colosso che fa capo ora alla holding Alphabet. E’ quanto ha riportato il Wall Street Journal, aggiungendo che Brin ha reagito ordinando ai suoi consulenti finanziari di vendere tutti gli investimenti precedentemente effettuati nelle società che fanno parte della galassia di Musk. Secondo il WSJ Nicole Shanahan avrebbe tradito il marito Sergey Brin con Musk all’inizio di dicembre, a Miami.

LEGGI ANCHE Elon Musk e Bitcoin, fine di un amore? Tesla vende il 75% della crypto in portafoglio e il mercato reagisce male

Venuto a conoscenza del tradimento Brin, che aveva aiutato il colosso delle auto elettriche Tesla nei tempi bui della crisi finanziaria del 2008, avrebbe posto fine alla lunga amicizia con Musk, 51 anni, chiedendo il divorzio dalla moglie a gennaio.

Musk e la liason con moglie Brin: ma lui nega tutto

In un post su Twitter, dove conta più di 100 milioni di followers, Musk ha negato le indiscrezioni, affermando di avere incontrato la moglie di Brin due volte nell’arco di tre anni, in entrambi i casi in presenza di altre persone, e aggiungendo che “non c’è stato nulla di romantico” tra lui e Shanahan. Elon Musk ha anche precisato di essere tuttora amico del co-fondatore di Google.

Eppure, stando a quanto ha reso noto il Wall Street Journal, Brin avrebbe dato precise istruzioni ai suoi consulenti, negli ultimi mesi, per smobilizzare tutti gli investimenti detenuti nelle società di Musk. dopo aver appreso della breve relazione tra sua moglie e il fondatore di Tesla. Bloomberg precisa che l’ammontare degli investimenti personali di Brin nelle società di Musk non è noto, così come non si hanno prove tangibili, al momento, di smobilizzi che sono stati effettuati di recente.

L’agenzia di stampa ricorda che Musk è l’uomo più ricco del mondo, disponendo di una fortuna di 242 miliardi di dollari, stando a quanto emerge dal Bloomberg Billionaires Index.

Sergey Brin occupa invece l’ottava posizione della classifica dei Paperoni del mondo, con un patrimonio netto di $94,6 miliardi. Che le indiscrezioni del Wall Street Journal siano vere o meno, Elon Musk torna al centro del gossip del mondo dell’alta finanza. All’inizio dell’anno sono circolati rumor, per esempio, sul fatto che il ceo di Tesla fosse diventato padre di due gemelli nati da una relazione con una dirigente senior che lavora nella sua start up di intelligenza artificiale Neuralink.

L’altra sua società SpaceX sarebbe, secondo Insider, stata costretta a pagare inoltre 250.000 dollari a una dipendente del gruppo per risolvere una causa che vedeva Musk accusato di molestie sessuali, una vicenda che risalirebbe al 2016. Musk ha sempre negato le accuse, definendole “del tutto false”, orchestrate per interferire nella sua acquisizione di Twitter, il social con cui il manager ha siglato un accordo da cui sta tentando ora di uscire. Ma Twitter è passata dalle parole ai fatti, adendo le vie legali:

“Siamo fiduciosi nel fatto che vinceremo presso la Delaware Court of Chancery (la Corte di Cancelleria del Delaware, una delle tre corti costituzionali del Delaware, insieme alla Corte Suprema e alla Corte Superiore)”.

Twitter ha la meglio su Elon Musk: giudice corte Delaware dà ok al processo lampo a ottobre

Twitter: Elon Musk molla l’osso e ora rischia grosso. Soap opera finisce in tribunale, mentre arriva il prezzo giusto per TWTR