Notizie Notizie Italia L’assicurativo europeo, valida alternativa al settore bancario? (analisti)

L’assicurativo europeo, valida alternativa al settore bancario? (analisti)

mercati, settore assicurativo

Il settore assicurativo europeo potrebbe rappresentare una valida alternativa al settore bancario. Ne sono convinti gli analisti di Marzotto Sim, che hanno messo il comparto sotto la lente di ingrandimento. Sebbene da inizio anno il settore assicurativo europeo abbia relativamente underperformato, le compagnie hanno continuato a distribuire dividendi accompagnati da una bassa volatilità dei titoli azionari. E in futuro una normalizzazione dei tassi d’interesse, soprattutto negli Stati Uniti, e un ciclo economico espansivo potrebbero sostenere il settore.

Attualmente il settore assicurativo europeo sta affrontando un periodo delicato, caratterizzato da bassi tassi d’interesse, una lenta ripresa macroeconomica, una regolamentazione sempre più stringente, e profonde sfide tecnologiche che stanno cambiando le preferenze dei consumatori. A questi fattori si unisce un aumento della competizione nel settore retail (Property & Casualty). “Ad oggi – si legge nella ricerca – il settore più efficiente in termini di combined ratio è il Life (84%), le cui revenues però derivano in minor parte dai premi assicurativi (35%)”. Il segmento più penalizzato dal mercato sarebbe invece quello della Reinsurance, con un P/E medio di 10,44 punti. Tutti i segmenti offrono dividend yield molto attraenti intorno al 4,86%. Inoltre, sottolineano gli analisti, considerando la bassa volatilità dell’industria, l’indice offre un rapporto competitivo dividend yield/volatilità che rende i titoli azionari ottimi sostituti per soluzioni tipo fixed income (anche se decisamente più rischiosi).

Il cambiamento delle preferenze dei consumatori unito agli sviluppi tecnologici stanno profondamente
cambiando l’industria assicurativa. Quindi, per essere competitive, le compagnie assicurative dovranno
innovare la loro cultura aziendale ed investire significativamente nella digitalizzazione del loro business. In
particolare, le aziende più mature devono essere in grado di fronteggiare la competizione retail delle InsurTech,
anche attraverso operazioni di fusione e acquisizione. Non solo. Gli espertio di Marzotto Sim si attendono un aumento degli investimenti e nuove strategie volte a migliorare la profittabilità del business nel lungo periodo. La leadership nel settore, secondo loro, verrà contesa dalle aziende che riusciranno ad interfacciarsi meglio con le nuova tecnologia e regolamentazione, vale a dire aziende flessibili con una value proposition solida e trasparente. 

Lista assicurativi-Marzotto Sim

In generale comunque, un’inevitabile rialzo dei tassi, in particolare negli Usa, dovrebbe aiutare la profittabilità del settore attraverso il reinvestimento dei premi assicurativi.