Notizie Notizie Italia Italgas: investimenti per 5 mld di euro al 2023. Obiettivo aumentare quota di mercato in Italia

Italgas: investimenti per 5 mld di euro al 2023. Obiettivo aumentare quota di mercato in Italia

A poco più di sei mesi dal ritorno in Borsa il gruppo Italgas, leader in Italia nel settore della distribuzione del gas naturale ed è il terzo operatore in Europa, ha messo nero su bianco il nuovo piano strategico per il periodo 2017/2023 che oggi viene presentato ad analisti e investitori. Previsti investimenti per 5 miliardi di euro. A Piazza Affari, il titolo Italgas cede circa lo 0,13% a 4,608 euro

Crescita organica, efficienza operativa e finanziaria, oltre al consolidamento del settore. Sono queste le priorità del gruppo Italgas, leader in Italia nel settore della distribuzione del gas naturale ed è il terzo operatore in Europa, che oggi presenta al mercato i punti cardine del nuovo piano industriale per il periodo 2017-2023, approvato ieri dal consiglio di amministrazione presieduto da Lorenzo Bini Smaghi. Innanzitutto, il nuovo piano strategico prevede investimenti per 5 miliardi di euro con l’obiettivo di sviluppare una rete sempre più efficiente e tecnologicamente avanzata e per rafforzare la leadership nella distribuzione in Italia. Nel dettaglio, 3 miliardi andranno nella “voce crescita organica” e con i restanti 2 miliardi Italgas punta a prendere parte alle gare d’ambito con l’obiettivo di incrementare la quota di mercato in Italia dall’attuale 30% ad una quota prossima al 40% in termini di punti di riconsegna attivi, passando quindi dai 6,5 milioni di fine 2016 a oltre 8 milioni nel 2023.

In una nota diffusa stamattina il gruppo guidato da Paolo Gallo ha indicato ha indicato una RAB consolidata in rialzo del 4,5% medio annuo nell’arco di piano considerando la prevista evoluzione delle gare d’ambito. Il piano di efficienza di Italgas è stato lanciato nei primi mesi del 2017 con l’intento di generare una riduzione dei costi operativi, entro il 2018, di oltre il 15% rispetto al livello del 2016 a parità di perimetro. Dopo il 2018 l’obiettivo è di mantenere una struttura di costi competitiva rispetto agli obiettivi fissati dal regolatore. Quanto all’efficienza finanziaria la società punta a un “continuo focus sull’ottimizzazione della struttura del debito il cui costo medio è attualmente al di sotto dell’1 per cento”.

La società si è inoltre soffermata nella nota pubblicata prima della avvio degli scambi a Piazza Affari anche sull’outlook 2017 e sulla politica di dividendo 2017-2019. Per l’anno in corso sono attesi investimenti per oltre 500 milioni di euro, mentre i ricavi sono visti a circa 1,1 miliardi , con un Ebitda tra 720 e 740 milioni di euro. Sul fronte cedola Italgas ha precisato che “tenuto conto delle prospettive di sviluppo del piano strategico, nonché delle prospettive economico-finanziarie e patrimoniali, ha fissato una politica dei dividendi per il periodo 2017-2019, pari al dividendo 2016 (0,20 euro) incrementato del 4% annuo”.