Notizie Notizie Italia Fca mette le marce alte in Borsa, vendite Usa migliori del previsto

Fca mette le marce alte in Borsa, vendite Usa migliori del previsto

Inizio di settimana avanti tutta in Borsa per Fca che segna un balzo di oltre il 6 per cento a 9,75 euro. In attesa dei dati sulle immatricolazioni italiane (stasera alle 18.00), da oltreoceano sono arrivati riscontri confortanti con vendite in calo sul mercato Usa, ma la flessione è meno forte del previsto. Spinta al titolo anche dal buy reiterato da Jefferies che indica un prezzo obiettivo a 13 euro.

FCA US LLC ha riportato nel mese di giugno vendite per 187.348 unità sul mercato statunitense, in calo del 7,4 per cento rispetto allo stesso mese del 2016 (202.421 unità). Il dato è comunque leggermente migliore rispetto al -7,9% delle stime di consensus Bloomberg.

Le vendite retail segnano un calo del 5% a 139.947 unità, pari al 75 per cento delle vendite totali. Ad appesantire i numeri mensili anche a giugno contribuisce molto la flessione delle vendite delle flotte auto (-15% a/a a 47.401 unità), in linea con la strategia di FCA di ridurre le vendite al segmento noleggio giornaliero.

Marchio Jeep -11% a giugno, venndite Alfa oltre quota 1.000 unità
Anche questo mese spicca il calo a due cifre delle vendite del marchio Jeep -11% a/a a 73.153 unità; molto male anche Chrysler (-15% a 19.741). Segno meno anche per il marchio Fca (-4% a 2.242 unità), mentre salgono quelle del marchio Ram a 48.645 unità (+6%). Le vendite di Alfa Romeo vendite sono salite in modo significativo rispetto allo stesso mese di un anno fa superando la soglia delle mille unità (1.017).