Notizie Notizie Italia Banco Bpm: 5 interessati alle polizze assicurative, il 12 settembre le offerte vincolanti

Banco Bpm: 5 interessati alle polizze assicurative, il 12 settembre le offerte vincolanti

Sono cinque i gruppi interessati a vendere le polizze assicurative tramite Banco Bpm, terza banca italiana. Secondo le ultime indiscrezioni di stampa, Cattolica, Generali, Allianz, Zurich e Covéa (già partner nel ramo vita di Bpm) hanno manifestato interesse per rilevare le quote di Unipol e Aviva nelle joint-venture bancassicurative con Banco Bpm, dopo il mancato rinnovo degli accordi. In particolare, ci sono la quota che Unipol detiene in Popolare Vita e quella di Aviva in Avipop Assicurazioni.

Le valutazioni per il 50% delle due società si aggirano rispettivamente sui 200 milioni e sui 500 milioni di euro, per un valore complessivo di circa 700 milioni. Le offerte vincolanti dovranno essere presentate entro il 12 settembre. Durante la recente conference, il management di Banco Bpm aveva dichiarato di attendersi l’annuncio di nuovi accordi entro il terzo trimestre.

Il tema sulla ricerca del partner per le attività di bancassicurative è ritenuto di interesse nel breve termine. “La stipula di nuovi accordi distributivi e relativa generazione di capitale sono il principale fattore alla base dell’ulteriore rerating dei multipli che ci attendiamo – affermano oggi gli analisti di Equita Sim – il miglioramento del CET dovrebbe portare ad un’accelerazione nel derisking con benefici in termini di valutazione”. Al momento il titolo Banco Bpm si muove in controtendenza a Piazza Affari. In una seduta impostata ai ribassi, l’azione della banca guidata da Giuseppe Castagna segna un rialzo dello 0,4%.