Notizie Notizie Mondo Apertura Borse oggi, 16 gennaio

Apertura Borse oggi, 16 gennaio

Avvio della settimana all’insegna degli acquisti in Europa con tutti i principali indici che si trovano sopra la parità. L’indice EuroStoxx50 si trova al momento in rialzo dello 0,25% a quota 4.161 punti; mentre a Piazza Affari l’indice delle blue chips, Ftse Mib, avvia le contrattazioni con un progresso dello 0,35% trovandosi a 25.870 punti.
Acquisti anche sull’indice Dax di Francoforte in rialzo dello 0,18%, sull’Ibex35 spagnolo (+0,31%), ma anche sul Cac40 francese in rialzo dello 0,29%.

Ricordiamo che oggi Wall Street rimarrà chiusa in occasione della festività del Martin Luter King Day.

Inoltre, oggi inizierà il World Economic Forum a Davos, in Svizzera, un appuntamento a cui parteciperà anche il presidente della Bce Christine Lagarde. Il focus dell’evento, che terminerà venerdì, sarà incentrato su guerra in Ucraina e crisi energetica.

All’interno del paniere principale di Piazza Affari spiccano  con acquisti in particolare su Saipem (+2,3%), Unicredit (+1,5%), Bper (+1,3%) e Amplifon (+1,4%). Al contrario, debolezza su Interpump (-0,2%), Buzzi Unicem (-0,26%) e STMicroelectronics in calo dello 0,45%.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp-Bund è sostanzialmente invariato a 182 punti base, con il rendimento del decennale italiano a ridosso del 4%. Sul Forex, l’euro/dollaro si mantiene sopra 1,08 mentre il dollaro/yen scende a 128,3. Fra le materie prime il petrolio scambia in ribasso con il Brent in area 84,4 dollari e il gas naturale scende a 60,1 €/MWh.

Nei prossimi giorni l’attenzione si focalizzerà anche sulla stagione di trimestrali americane, aperta venerdì con i conti dei colossi bancari, che hanno presentato un outlook complessivamente cauto.

Focus anche sulla riunione della Bank of Japan e su alcuni dati macro, in particolare produzione industriale e vendite al dettaglio di Stati Uniti e Cina.