News Notizie Notizie Italia Salvatore Ferragamo: utile netto +85,2% in I semestre, ricavi +20,3%. L’AD: continua crescita nonostante impatto Covid Cina

Salvatore Ferragamo: utile netto +85,2% in I semestre, ricavi +20,3%. L’AD: continua crescita nonostante impatto Covid Cina

Salvatore Ferragamo S.p.A. ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2022. Il bilancio ha messo in evidenza che i “ricavi del primo semestre 2022 del Gruppo Salvatore Ferragamo” hanno messo a segno una “crescita del 20,3% rispetto al primo semestre 2021, attestandosi a 630 milioni di euro (+20,3% rispetto ai 524 milioni di euro del primo semestre 2021, +17,0% a tassi di cambio costanti ).

L’EBIT è stato pari a 95 milioni di euro, in aumento del 44,7%.

L’Utile Netto è stato di 62 milioni di euro, in aumento del 85,2% rispetto ai 33 milioni di euro del primo semestre 2021).

Il Risultato Operativo Lordo (EBITDA) di Salvatore Ferragamo è stato di 180 milioni di euro (+24,4% rispetto ai 144 milioni di euro del primo semestre 2021).

Il Risultato Operativo (EBIT) è stato di 95 milioni di euro (+44,7% rispetto ai 66 milioni di euro del primo semestre 2021) .

Utile Netto del Periodo: 62 milioni di euro (+85,2% rispetto ai 33 milioni di euro del primo semestre 2021)

Riguardo alla posizione Finanziaria Netta, la liquidità netta si è attestata in rialzo, a 309 milioni di euro (rispetto ai 205 milioni di euro di liquidità netta al 30 giugno 2021).

Marco Gobbetti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Salvatore Ferragamo S.p.A ha commentato:

“Siamo soddisfatti della continua crescita dei ricavi e della redditività raggiunta nel secondo trimestre, nonostante il perdurare dell’impatto della pandemia in Cina. Tutte le altre aree geografiche hanno mostrato performance positive. Abbiamo compiuto eccellenti progressi sulle nostre priorità strategiche e nella seconda parte dell’anno, come pianificato, accelereremo i nostri investimenti volti a rafforzare i mezzi e le aree geografiche a sostegno dei nostri piani di crescita, rimanendo comunque consapevoli riguardo al volatile e complesso contesto macroeconomico. La nostra partnership con Farfetch, recentemente annunciata, ci offre la possibilità di far leva su capacità tecniche e raggiungere un pubblico target per alimentare la nostra ambizione di crescita nel digitale”.