News Notizie Notizie Italia Mps, Lovaglio commenta i conti: ‘con aumento capitale raggiunta pietra miliare, inizia una nuova era’

Mps, Lovaglio commenta i conti: ‘con aumento capitale raggiunta pietra miliare, inizia una nuova era’

Luigi Lovaglio, AD di Mps, esprime tutta la sua soddisfazione per quello che ritiene essere l’inizio di un nuovo capitolo per la banca senese, che oggi ha diffuso i conti dei primi nove mesi dell’anno e del terzo trimestre.

“Sono molto soddisfatto, comincia un nuovo capitolo per una delle banche più antiche del mondo”, ha detto il ceo del Monte dei Paschi di Siena, aprendo la conference call con gli analisti, indetta per commentare i conti e successiva alla conclusione dell’aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro.

“Abbiamo già raggiunto la milestone del nostro piano con l’aumento (di capitale) di 2,5 miliardi che ci permette di essere in una posizione per sfruttare al meglio il grande potenziale della banca nei prossimi trimestri – ha rimarcato Lovaglio, parlando di inizio di “una nuova era”.

“Possiamo cominciare questa nuova era avendo già contabilizzato i costi di ristrutturazione e aprendo la strada per un futuro di risultati sempre migliori, che è già cominciato”.

Mps ha concluso i primi nove mesi dell’anno con una perdita di 360 milioni di euro, rispetto all’utile di 388 milioni realizzato nello stesso periodo del 2021.

Nel terzo trimestre 2022 Monte dei Paschi ha sofferto una perdita netta pari a 388 milioni di euro che si confronta con l’utile di 18 mln di euro del trimestre precedente.