News Notizie Notizie Italia Milano positiva in attesa della Fed, bene le banche

Milano positiva in attesa della Fed, bene le banche

Mercati intonati al rialzo aspettando la decisione Fed di stasera. Il Ftse Mib si muove a 22.861 punti (+0,29%) con le banche in prima fila. Rialzi superiori all’1% per Banco BPM, Bper e Unicredit. In calo invece le utility con -0,8% per Hera e -0,5% Terna. In coda al Ftse Mib si segnala Amplifon (-2,19%) con il warning di Demant che ha pre-annunciato i risultati del terzo trimestre causa performance più deboli del previsto nei mercati degli apparecchi acustici e comunicazione.

Ieri chiusura in rosso per Wall Street in attesa dell’annuncio della Fed sui tassi, in calendario nella giornata di oggi. Il Dow Jones Industrial Average ha perso 79,75 punti, o -0,24%, a 32.653,20 punti, mentre lo S&P 500 ha ceduto lo 0,41% a 3.856,10. Il Nasdaq Composite è arretrato dello 0,89% a 10.890,8 punti.

La Fed è attesa apportare il quarto rialzo consecutivo dei tassi di 75 punti base. Il rialzo dovrebbe portare i tassi dall’attuale range compreso tra il 3% e il 3,25% al nuovo range compreso tra il 3,75% e il 4%. Nelle ultime settimane si è diffusa l’attesa di una possibile indicazione più dovish da parte di Powell circa le prossime mosse con il picco dei tassi che potrebbe essere vicino. Goldman Sachs prevede un picco per i tassi Usa pari al 5% con una ulteriore stretta di 50 punti base a dicembre, di 25 punti base a febbraio, e di altri 25 punti base a marzo.