News Notizie Notizie Italia Lavoro: 524mila assunzioni previste dalle imprese a settembre

Lavoro: 524mila assunzioni previste dalle imprese a settembre

Nel mese di settembre le aziende in Italia ricercano 524mila lavoratori, 2mila in meno rispetto ad un anno fa. Così emerge dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal secondo cui quasi un’assunzione su tre (31,7%) riguarda giovani fino a 29 anni d’età.

Dal Bollettino emerge in frenata il comparto manifatturiero (-13,6% pari a 15mila posti in meno rispetto a settembre 2021) e soprattutto il commercio (-30,0%, con una flessione di oltre 25mila contratti sempre rispetto a 12 mesi fa). Su queste dinamiche sta incidendo in particolar modo il continuo rialzo dei costi dell’energia e delle materie prime, con i relativi effetti sull’inflazione e sui consumi.

Per quanto riguarda il trimestre settembre-novembre 2022 le assunzioni previste superano di poco 1,4milioni con una flessione del -3,0% rispetto all’analogo trimestre del 2021. Continua a crescere la difficoltà di reperimento segnalata dalle imprese, che interessa il 43,3% delle assunzioni programmate, in aumento di 7 punti percentuali rispetto a settembre 2021 quando il mismatch tra domanda e offerta di lavoro riguardava il 36,4% dei profili ricercati.