News Notizie Notizie Italia Intesa SanPaolo: Ce1 Ratio e dividendi, le precisazioni della banca

Intesa SanPaolo: Ce1 Ratio e dividendi, le precisazioni della banca

Focus sul titolo Intesa SanPaolo, dopo che, nella sessione di venerdì scorso, la banca italiana guidata da Carlo Messina ha diramato un comunicato, commentando le notizie di stampa.

Così la nota:

“Intesa Sanpaolo precisa che il Common Equity Tier 1 ratio fully loaded del Gruppo è atteso collocarsi al 31 dicembre 2022 su livelli nell’ordine del 13% e successivamente su livelli che rispettino ampiamente l’obiettivo superiore al 12% nell’orizzonte del Piano di Impresa 2022-2025 secondo

le regole di Basilea 3-Basilea 4, tenendo conto di tutti gli impatti regolamentari previsti e dell’esecuzione del buyback per il restante ammontare di 1,7 miliardi di euro autorizzato dalla BCE, in merito alla quale il Consiglio di Amministrazione deciderà entro il 3 febbraio prossimo,

e senza considerare circa 120 centesimi di punto di beneficio derivante dall’assorbimento delle imposte differite attive (DTA), di cui circa 35 nell’orizzonte del Piano di Impresa 2022-2025″.

Il comunicato va avanti, aggiungendo che “le azioni di riduzione degli RWA del Gruppo, attuate nel quarto trimestre del 2022, sono da mettere in relazione in particolare alle modifiche normative (i.e. EBA guidelines) applicabili a

partire dal 1° gennaio 2023 e riguardano posizioni EVA negative o che comunque non risultano più giustificate a fronte del capitale assorbito, e contribuiscono alla significativa creazione e distribuzione di valore per gli azionisti”.