News Notizie Notizie Italia E’ il Bce Day: Piazza Affari arretra, male STM dopo i conti

E’ il Bce Day: Piazza Affari arretra, male STM dopo i conti

Partenza in ribasso per Piazza Affari. Dopo i primi scambi l’indice Ftse Mib cede lo 0,33% a quota 22.314 punti. A condizionare in parre l’umore degli investitori la trimestrale da incubo di Meta che ha riportato fatturato di nuovo in calo e guidance deludente. L’ex Facebook nell’after hours ha segnato un crollo del 19% a Wall Street. Oggi attesa per il meeting Bce e per i conti di Apple e Amazon in arrivo in serata dopo la chiusura di Wall Street.

Sul parterre di Piazza Affari perde quota STM (-2,7%) che ha chiuso il terzo trimestre con ricavi per 4,32 miliardi di dollari, in aumento del 32,5% rispetto ai 3,2 miliardi realizzati nello stesso periodo dell’anno precedente. L’utile netto è balzato del 131,8% a 1,1 miliardi.

Poco mosse le banche (+0,03% Unicredit, +0,02 Intesa) nonostante i deboli numeri di Credit Suisse che ha evidenziato una perdita netta di oltre 4 miliardi di franchi svizzeri, peggio delle attese.