Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1 2 3 4 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 35

Discussione: Condivido tutto!!!

  1. #21
    Citazione Originariamente Scritto da marfi67
    sarebbe bello che tutto funzionasse..come si deve...ma vero non è cosi....
    io sono tra quelli cho ho donato qualche euro...io il mio piccolo gesto l'ho fatto nel segno di quella parola SOLIDARIETA' che mi sento addosso
    poi si potrebbe stare qui ad ore a discutere...se arrivano...dovrebbe essere lo stato...dovrebbe essere il....dovrebbe essere le....
    Marfi carissimo, ho imparato a conoscere quanto grande sia il tuo cuore, ma ciò che dice quell'utente, non è mica diverso dal tuo: "Scusate, ma io non darò neanche un centesimo di euro a favore di chi raccoglie fondi per le popolazioni terremotate in Abruzzo"
    Non ha detto che non darà una mano ai terremotati!
    Infatti poi conclude con: Per finire: ho un'amica che fa volontariato!!!

    Lei mi ha sempre detto: prendi quello che ti va e portalo direttamente a chi ne ha bisogno!!!! Facile da intendere"


    E' solo un modo molto provocatorio per dire ciò che pensa soprattutto sui politici.

  2. #22
    Citazione Originariamente Scritto da anarchico
    Citazione Originariamente Scritto da kaira
    ... ehm... veramete... io non saprei bene dove dovreste seguirmi...
    aggiungere vita ai giorni è senzaltro molto bello... io però apprezzo anche l'aggiungere giorni alla vita (purchè in buona salute) perchè per me è importante anche poter solo vedere un tramonto in più...
    vi sento animati da grandi slanci ed entusiasmi... ma cosa intendete fare? entrare in politica anche voi per ribaltare il sistema? ehm.. bè .. auguri... io no, però :) :)
    In europa tutte le grandi nazioni "civili" hanno avuto la loro rivoluzione a cominciare da quella francese, in italia e' mancata, sara' dura ma bisogna pur cominciare per scardinare il sistema delle lobby e dei poteri forti, se necessario tagliando anche un po' di teste.
    Anarchico, ti racconto questa, a proposito di teste da tagliare:

    “A Siracusa una vecchietta ogni giorno supplicava gli dei che Dionigi, crudelissimo tiranno della città, fosse sempre incolume e vivesse a lungo. Avendo Dionigi appreso il fatto, fece chiamare la vecchietta, e le domandò il motivo delle preghiere. La donna molto francamente rispose: «Una volta a Siracusa comandava un ingiusto tiranno; quando quello morì, un tiranno più feroce occupò la rocca di Siracusa, e perciò desideravo ardentemente che anche la sua tirannia fosse quanto più breve possibile; ma poi abbiamo avuto te, il più crudele di tutti i tiranni. Perciò prego vivamente gli dei per la tua salvezza, che non ci tocchi dopo la tua morte, un tiranno perfino peggiore di te.”

    Capito mi hai?
    Mai detto che questo sia il peggiore o il migliore governo avuto, ma che alternative abbiamo?
    Dobbiamo costringere, con le buone o le cattive, "QUESTO" a governare bene e secondo il volere di noi cittadini!
    Non abbiamo più molto tempo e non lo dobbiamo perdere aspettando che questo o quell'altro governo cada!!!!
    Damose da fa'!

  3. #23
    pat grazie per il bellissimo tramonto!!!
    che dire....
    la rivoluzione.... mah.. sinceramente mi cadono le braccia quando sento sti discorsi...
    la situazione attuale in italia è come quella in francia ai tempi di robespierre? ma per favore....
    tutti gli estremismi mi fanno questo effetto
    la protesta silenziosa delle donne? ma che gliene potrebbe fregare ? un bel corteo di donne con i cartelli.. la prima volta susciterebbe la curiosità dei media... la seconda comincerebbe a suscitare commenti ironici, dei media stessi, la terza ci si infilerebbe in mezzo qualche testa di zzo a creare quache casino e comincerebbe a essere mal vista ecc ecc....
    e a sbattersi sarebbero queste donne che o dovrebbero essere tutte disoccupate, nubili e senza figli oppure avrebbero qualche problema a condurre la loro manifestazione mensile... (anche la cadenza... mi ricorda quando insegnavo e all'improvviso comparivano i cartelli "venerdi sciopero mensile "....... e alla domanda si ok, ma perchè? per sostenere cosa? la risposta la prima volta è stata "per la ristrutturazione della palestra" la seconda " perchè ci sia la possibilità di avere panini a scuola".... la quinta.... "ma come perchè? perchè è venerdi !!!" )
    uno dei motivi per cui non è facile trovare donne in posizioni di rilievo è che spesso le donne sono costrette a fare altro mentre gli uomini, anche i loro uomini, possono dedicarsi alla vita extradomestica...
    ecco, questa è una cosa che andrebbe affrontata... creiamo strutture che si occupino dei figli... costringiamo gli uomini a dividere le incombenze domestiche.... ecco.. ma ... se le donne in generale (salvo lodevoli eccezioni) neanche riescono ad ottenere di avere adeguato aiuto in casa, secondo voi possono riuscire a far capire ai governanti, peraltro in maggioranza uomini, che bisogna rivoluzionare l'italia, e addirittura con cortei silenziosi??
    mah
    beati voi che siete così ottimisti.
    io però sono perplessa sul fatto che si critichino tanto i politici e poi ci si rifiuti di far politica... se i principio è che chiunque arrivi lì ne viene fagocitato e diventa come loro... allora non c'è speranza... possiamo mandarli a casa tutti e sostituirli con donne giovani... diventeranno in breve come gli attuali....
    come si dice a milano... e alura?
    se avete le idee chiare su come dovrebbero essere i governanti, dovete provarci voi....
    io penso che sia abbastanza facile dire "è tutto sbagliato, dovrebbe essere tutto diverso, tagliamo queste teste che non vanno bene.... però me ne resto comunque fuori "
    e no.. se si pensa di sapere come far funzionare le cose, ci si prova a entrare nel sistema e a lavorare per modificarlo dall'interno
    è per questo che io non mi sbilancio a criticare troppo nè di qua nè di la.... se non sono disposta a scendere in campo non mi permetto neanche di lagnarmi troppo...e io non sono disposta.
    le utopie varie le ho seguite nel 1968.... e poi mi sono resa conto che oltre ad essere utopie, non erano neanche poi così sagge...
    dice il saggio...
    son responsabile di quel che dico, non di quello che capisci tu....

  4. #24
    Citazione Originariamente Scritto da pat-1
    Citazione Originariamente Scritto da marfi67
    sarebbe bello che tutto funzionasse..come si deve...ma vero non è cosi....
    io sono tra quelli cho ho donato qualche euro...io il mio piccolo gesto l'ho fatto nel segno di quella parola SOLIDARIETA' che mi sento addosso
    poi si potrebbe stare qui ad ore a discutere...se arrivano...dovrebbe essere lo stato...dovrebbe essere il....dovrebbe essere le....
    Marfi carissimo, ho imparato a conoscere quanto grande sia il tuo cuore, ma ciò che dice quell'utente, non è mica diverso dal tuo: "Scusate, ma io non darò neanche un centesimo di euro a favore di chi raccoglie fondi per le popolazioni terremotate in Abruzzo"
    Non ha detto che non darà una mano ai terremotati!
    Infatti poi conclude con: Per finire: ho un'amica che fa volontariato!!!

    Lei mi ha sempre detto: prendi quello che ti va e portalo direttamente a chi ne ha bisogno!!!! Facile da intendere"


    E' solo un modo molto provocatorio per dire ciò che pensa soprattutto sui politici.
    cmq ha detto...

    "Non do un euro perché è la beneficienza che rovina questo Paese....."

    io non credo...
    cmq rispetto e concordo molto di ciò che ha detto.
    ma la solidarietà sormonta tutto!!!!!
    ciao

  5. #25
    Io ho trovato un posto fantastico!!!


    Male che vada fuggo qui!






  6. #26


    scusate, faccio delle prove, perchè non mi ricordo più bene come si fa.

  7. #27
    Kaira,è vero,se vuoi cambiare la politica datti alla politica,almeno ciò sembrerebbe quasi un sillogismo ,ma io non lo faccio:Primo perché sono troppo anziano(visto che ,secondo me i politici non dovrebbero superare i 60,massimo i 65anni),Secondo perché il rischio di essere fagocitati dalla stessa è grande:chi avrebbe il coraggio di rinunciare a privilegi e soldi facili?siamo realisti!possiamo essere puri quanto si vuole,ma di S.Francesco ne conosco uno solo.D’altro canto,alla discesa in campo di Berlusconi,tutti si aspettavano,visto che era un imprenditore,che cominciasse a tagliare,come si fa in una azienda, le spese inutili ed ad abolire i privilegi(che assommano a spese abnormi)dei “professionisti della politica”,come amava chiamarli e molti(io non più) si aspettavano da Catone il censore,alias Di Pietro,una battaglia acerrima,insieme alla pletora dei suoi cavalieri senza macchia e senza paura contro gli sperperi ed i privilegi;Risultato?sia Berlusconi come Di Pietro si sono facilmente adeguati a sacrificarsi come gli altri.Ed ambedue li posso biasimare da un punto di vista morale,ma li capisco da un punto di vista concreto:MA CHI RIFIUTA CIO’ CHE GLI VIENE ELARGITO?SAREBBE UNA GROSSA SCORTESIA!!!!!No Kaira!se si vuole combattere gli sperperi ed i privilegi della casta(o delle Caste),non lo si può fare da dentro,ma soltanto da fuori con potenti spallate.Tu hai perfettamente ragione,Kaira,quando dici che le donne sono piene di incombenze,cui alcuni maschi le hanno relegate;ma non sono così tutti i maschi e non sono così tutte le donne. Inoltre ci sono dei dati certi:le donne sono la maggioranza ;non si è mai visto un corteo di sole donne;non si è mai visto un corteo silenzioso(a parte quello dei colletti bianchi che fece molto scalpore;ed una sola volta),ed il silenzio è molto più rumoroso e genera un frastuono più grande di un’esplosione atomica. Credimi!il silenzio,non supino da rassegnati,ma attivo,costante e tendente ad uno scopo, rompe qualsiasi trincea e qualsiasi difesa .Dato che ho un’età,anche se mi sento più giovane di un 50enne,non mi lascio fregare dai facili entusiasmi,non coltivo sogni impossibili,non mi faccio incantare da sirene,ma non mi lascio neanche abbattere dalle difficoltà o,peggio ancora,dal ritenere impossibile cambiare le cose(di goccioline è composto il mare!),e cerco di aggiungere la vita ai giorni .
    La scienza,la tecnologia,le ere politiche sono state rivoluzionate da idee ,che,all’inizio,erano considerate,quanto meno, strampalate: Edison fu dichiarato un visionario dal congresso americano;Galilei fu imprigionato,Einstein fu deriso ed insultato dall’elite scientifica e mi astengo dal portare esempio illuminante per la politica per non creare un polverone(anche se potrei dimostrare a chi volesse,ma in privato,che comunismo,fascismo e capitalismo hanno origine dalla stessa idea originale) .
    Io non sono mai stato un rivoluzionario nel senso classico della parola,nel 68 gettavo le basi per costruire l’azienda ,mentre i sessantottini hanno dato inizio non ad una rivoluzione,bensì ad un caos involutivo che è stato l’origine del momento in cui stiamo affogando tutti;ed io personalmente debbo dire un grosso GRAZIE a Pat che ha lanciato un’idea che è un seme entrato nella fessura di una roccia, e che darà, e non con tempi lunghissimi, i suoi frutti,perché concreta e fondata sulla concretezza che cavalca l’onda attuale della ripugnanza che ogni cittadino ha nei confronti dei privilegi,di cui gode la casta,che oltre tutto sperpera in modo indicibile e senza uno scopo preciso;e non c’è persona che non provi un moto di ribellione al pensiero che i nostri deputati consumino pasti al ristorante a 5 stelle di Montecitorio(che non è la mensa aziendale della Fiat)al costo di 7/8 euro,o che i loro familiari viaggino gratuitamente in prima classe su treni,traghetti ed aerei(quando non usano aerei dello stato),o che sta pagando od ha pagato,con il suo stipendio di poco più di 1000 euro, profumati stipendi a persone che hanno ricevuto l’ onorificenza di senatore a vita(ad esempio a Gianni Agnelli) ,o che paga la scorta ad EX (non attuali,bada bene)presidenti delle istituzioni .,ed un vitalizio agli EX senatori?

  8. #28
    Ho fatto solo degli esempi che sono i più rivoltanti,ma,senza continuare a tediarti,consentimi solo di dare alcuni numeri:
    Indennità base di un Parlamentare Europeo (questa viene calcolata sulla base delle indennità dei rispettivi parlamenti nazionali) Italiano :€ 149.215 ;Austriaco € 105.527;tedesco € 84.108;francese € 63.093 e giù ,giù fino a: Spagnolo 39.463 ed Ungherese € 10.080(oltre a spese viaggio,soggiorno e benefit vari) ; Da ciò si deduce che i Parlamentari Italiani,in Italia,sono i più pagati rispetto alle altre nazioni d’Europa.;oltre ad avere ,l’Italia,il Parlamento più numeroso;quindi con questi numeri dovremmo essere la prima nazione d’Europa,se si rispettano i parametri della meritocrazia(meritocrazia?ma cos’è?).

    Spesa per il Quirinale( 2006) € 217 milioni-Spesa per la Corona Britannica( 2006)€ 58,8milioni

    Personale(militari esclusi) del Quirinale 1.072 -personale(militari esclusi) Corona Britannica 433
    Il dettaglio spese di Buckingham Palace è su internet;dettaglio spese Quirinale :Top Secret

    Esborso complessivo per voli a spese dello Stato Italiano(rendiconto 2005) €68,5milioni (e nessuno sa chi ha volato su quei voli )esborso complessivo della Corona Britannica € 8,36 milioni (anche questi pubblicati su Internet )
    E mi fermo qui. A questo stato di cose vorrei dare una spallata e,sapete perché?Perché mi vergogno di essere rappresentato da persone che spendono e sperperano a piene mani e predicano sacrifici e raccomandano di tirare la cinghia (chi ci può credere?chi può ascoltarli?) E ,se è vero che il pesce puzza dalla testa,è questa la testa che vorrei tagliare,Picio,non altre teste.O si moralizzano le istituzioni o nessuno degli italiani ha voglia di moralizzarsi e di fare il proprio dovere ;ed è da ciò che deriva il gran male dell’Italia;ma come possiamo biasimare l’impiegato statale che timbra e va a fare la spesa fregando lo stato,od il dipendente che timbra per un amico( e passibile di licenziamento per giusta causa) che arriva più tardi fregando i soldi all’azienda,quando quelli che dovrebbero essere l’elite degli Italiani(i famosi pianisti)non solo fanno prendere un gettone di presenza a chi è assente,ma,con il loro gesto,ASSOLUTAMENTE ILLECITO ,falsano l'approvazione o bocciatura di nuna lege della Repubblica Italiana;ma ci rendiamo conto? e dovremo continuare a soggiacere a tali obbrobri? Ecco perché ho fatto mia l’idea lanciata da Pat,Kaira ;perché oltre ad essere una buona idea ,è anche fattibile;mettere insieme un primo numero di donne,non dovrebbe essere difficile,poi aprire un blog,e la cadenza mensile o bimestrale serve a tenere acceso il problema,affinché non si dimentichino;ma non debbono essere le stesse donne;ci possono essere dei cambi;anche molte casalinghe potrebbero aver piacere di staccare la spina,ogni due mesi,per farsi una gita a Roma e passare una giornata diversa,magari in compagnia di amiche;non è semplice,è chiaro,soprattutto all’inizio,ma non la vedo impossibile;ed i media non potranno ignorare ciò,perché sono le donne la maggioranza dei votanti ed ora tutti i partiti fanno a gara,come metro di progressismo, per includere più donne nei loro schieramenti. La mia convinzione delle possibilità di successo è data anche dal fatto che ciò cavalca due cavalli da corsa,attualmente:lo scontento degli Italiani schifati dalle rivelazioni del libro “la Casta” e la gara per aumentare le quote rosa(perché fa tendenza).
    Sono un illuso?io credo di no e mi piace dirla con Obama “yes,we can”

  9. #29
    Kara Kaira, mi spiace, ma questa volta, non sono d’accordo con te.
    Proprio perchè critico la politica non desidero mischiarmi con essa e sono convinta che le cose si vedano meglio dal di fuori, senza essere troppo coinvolti, come in un rapporto qualsiasi di amicizia o d’amore, non sei mai abbastanza obiettiva poichè troppo coinvolta per 1.000 motivi.
    Nel ’68 ero troppo piccola (come te, d’altra parte) per essere partecipe e per capire a fondo ciò che succedeva e ciò che si richiedeva alla società, ma, visti i risultati, credo che qualcosa non abbia funzionato, anche se molte cose di cui godiamo ora, soprattutto noi donne, lo dobbiamo proprio a quelle lotte (bisognerebbe fare un bilancio fra le cose positive e quelle negative per vedere se è stato un bene o un male, anche se conosco già la risposta che mi darei).
    E’ vero quello che tu dici, che noi donne abbiamo, ancora, meno libertà degli uomini, molte più responsabilità e quindi meno possibilità di arrivare dove vorremmo, ma, proprio per questo, abbiamo più motivo di lottare per conquistare ciò che ci manca!
    Ad esempio, nel mio caso, ho tutta la libertà che voglio, o quasi, posso quindi adoperarmi per portare avanti qualche iniziativa, ora, a nostra disposizione abbiamo anche internet che è veramente una potenza.
    Cosa credi che non si trovi un centinaio di donne libere da impegni? Magari che abitino proprio a Roma o nei dintorni, e poi lo facciamo di sabato o di domenica, e poi non è detto che siano solo donne.
    Tu hai idea che gran potere abbiano le donne? Proprio perchè da millenni allevano ed educano i figli, portano avanti la famiglia, anche da sole (vero?!? quando arriverà mai un uomo a questi livelli?), lavorano fuori e dentro casa, coltivano i loro hobby e fanno quadrare sempre i bilanci familiari. Siamo noi che “prepariamo” le generazioni future, anche quelle politiche, è ora che prendiamo in mano la situazione, di coraggio ne abbiamo da vendere, di forza, pure!
    Sia ben chiaro che non ce l'ho affatto con gli uomini!
    Sono solo convinta che uomini e donne abbiano dei ruoli diversi per loro natura, ma, che si possono benissimo complementare.

  10. #30
    mah.... nel 68 ero piccola di età ma credimi avevo le idee molto chiare e ho partecipato in modo molto attivo alle manifestazioni... giusto oggi mi son capitati fra le mani dei temi in classe che avevo svolto in quegli anni... temi sulla società e sull'ambiente... in terza liceo ho vinto una borsa di studio con un tema sull'economia mondiale....senza internet, senza pc, senza televisione a parte i 2 canali rai.... con la scuola vecchio tipo.... scrivevo cose che neppure io riesco a credere di aver scritto, che forse non saprei riscrivere oggi..... perciò sapevo benissimo quello che facevo nel 68....
    solo che poi mi sono resa conto in fretta, nonostante la giovanissima età, che anche lì tutte le idee buone e i progetti seri sono stati subito strumentalizzati ...
    e poi con il tempo mi sono resa conto che si era cercato di dimostrare un teorema partendo da ipotesi in parte sbagliate . che si erano considerati assiomi concetti che invece erano teoremi tutti da dimostrare. e che certi corollari avevano invece diritto di maggior considerazione.... e ho preso le distanze .. senza però avvicinarmi a nientaltro.
    tuttavia continuo a pensare che se da un lato si dice non voglio entrare in politica perchè anche io mi farei fagocitare perchè non resisterei a ciò che mi offrono e dall'altro ci si indigna per i privilegi che si vogliono abbattere.... c'è una contraddizione di fondo.
    comunque fa piacere vedere che c'è chi ha entusiasmo e voglia di fare e idee da proporre.... io resto convinta che un corteo silenzioso di donne darebbe solo materiale per striscia .... tuttavia sarei moto molto contenta di cambiare idea !!!!!!!!!!!!!!! :)
    dice il saggio...
    son responsabile di quel che dico, non di quello che capisci tu....

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •