Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Sciopero fiscale fino al saldo del DEBITO prodotto dal consociativismo KattoKom?

Visualizzazione Elencata

  1. #1

    Sciopero fiscale fino al saldo del DEBITO prodotto dal consociativismo KattoKom?

    Sciopero fiscale fino al saldo del DEBITO prodotto dal consociativismo CattoCom?

    (Copio e incollo da due discussioni orecedenti)
    CATTO-COM.unism.o. La commistione di ruoli è alla base dei mali d'Italia?
    Che in Italia ci siano due grossi schieramenti politici è un fatto naturale. È un fatto positivo perché l’una opinione può arricchirsi confrontandosi, equilibrandosi con quella dell’altro.
    Ma che in Italia ci siano gli <specialisti dell’equilibrio>, che ci siano i sedicenti “centristi”, alias i “depositari della verità assoluta”, che ci siano i teorici dei due forni (= i piedi su due staffe), che ci sia la schiera dei “convergenti/ paralleli” ecc, i quali riescono a tenere la poltrona facendo FAVORI a desta e a manca, SPERPERANDO i NOSTRI soldi, costringendo intere generazioni di Italiani a lavorare una vita per pagare il MAGGIOR DEBITO d’Europa,
    beh!, costoro è da ritenere siano dei delin… dei furbetti e, quindi, da condannare e non solo processati per una indimostrabile collusione con la mafia, come Andreotti, e, quello che offende, è che, costoro, dicano di rifarsi all’esempio del laico/cattolico De Gasperi (-lui sì vero statista, altro che il boiairdo P.), statista che mai sarebbe entrato in Parlamento ringraziando la Madonna di San Luca per grazia ricevuta (Casini) …
    Perché questo paradosso ha radici così robuste in Italia?
    Penso che lo Stato Pontificio in Italia abbia creato, per contrappasso, il più forte PC d’Europa. Poi la lunga coabitazione DC-PC ha prodotto il <Catto-C.omunism.o>. Il perdonismo c.attolico, unito all’utopica uguaglianza sociale c.omunist.a, sono alla base di gran parte dei mali d’Italia. Il criterio di valutazione è diventato l’appartenenza e non le capacità, generando dei mostri quali:
    - (dall’alto) i pater familias nostrani (= la casta) vanno al Ristorante mentre i figli tirano la cinghia;
    - le minoranze comandano alle maggioranze d’Italia: a Scuola il prof deve trascurare l'intera classe per recuperare il disagiato; il delinquente ha più tutela legale che non il cittadino comune; i nomadi godono più assistenza dei ns. pensionati; i pazzi sono proibiti per legge (legge Bisaglia) e lasciamo che impazziscano intere famiglie; ecc, ecc. …
    - le minoranze ricattano le maggioranze d’Italia, cioè: l’accordo politico non si raggiunge rinunciando a qualcosa gli uni e gli altri, ma accontentando le vocianti minoranze facinorose degli uni e degli altri
    SCIOPERO FISCALE! Non diamogli più soldi ai mandriani!
    Facciamogli sciopero fiscale! Non sanno che i soldi costano! Sono arrivati lì senza superare la selezione naturale! Bisogna lasciarli senza soldi se no continuano a spendere e spandere!
    SE un capo famiglia -nello specifico, un componente delle tante caste che abbondano nella grande famiglia Italia- pretende d’andare a bere il caffè al bar mentre i figli soffrono la fame, allora è il momento di dire: <Basta! Avete toccato il fondo! Non siete degni di stare su quelle poltrone!>
    Cos’è ‘sta storia che “loro” devono avere stipendi da nababbi, per non cadere in tentazione?
    Se una mela è bacata, è bacata anche quando è doc! Cos’hanno di diverso dagli umani che vivono con 500 € e, se rubano, vanno in galera? Applichiamo loro la stessa legge e vedrete che si adeguano! Occorre senso della misura, altro che immunità o CSM!!!
    Popolo bue, di “destra” o di “sinistra”, uniamoci! I mandriani sono trasversali. Trasformiamoli in normali esseri umani. Come noi! … E noi smettiamola di fare i polli di Renzo! … O no?
    Al nemico pubblico n.1, l’evasore, perché non aggiungiamo il nemico n.2, il responsabile del debito pubblico, il consociativismo? La spartizione dello Stato, il “se mi assumi questi, io ti assumo quelli”.(pare che Modena competesse con Palermo per la top ten dei direttori). Perdura l’ottusa burocrazia padrona (io ho dovuto chiudere il laboratorio perché privo di un 2° bagno, in quota artigiano).
    Dicono sia un cancro peggiore del nemico n.1. Mentre l’evasore è reo di non pagare le tasse sul reddito che produce, il n.2 usa le tasse altrui per conservare la poltrona, senza produrre reddito .
    Se scioperassimo, se non dessimo più soldi a questo Stato leviatano? Sottrarremmo da subito la linfa ai parassiti e ai privilegi dell’apparato. Ovvieremmo all’inefficienza che spesso funge da alibi morale a chi cerca pretesti per non pagare le tasse.
    Dite che non è praticabile perché limiterebbe anche la parte di spesa utile?
    E se invece, il solo parlarne, stimolasse la parte sana del Paese a prendere le distanze dai furbetti e la inducesse a solidarizzare col Governo, spingendolo a ridurre drasticamente i pesi di queste palle ai piedi che ci stanno tirando a fondo? Abbattere il debito, immediato e futuro, ci renderebbe più credibili e meno esposti alla speculazione finanziaria. …O no?
    Professionalità! specie dai pubblici operatori,fare bene la propria parte! netturbino o capo dello Stato che sia. (La mancanza di professionalità nel privato è di per sé stessa autoselettiva)
    Dobbiamo recuperare le priorità, dalla ns. pochezza -peraltro precaria- fino al senso della ‘res pubblica’ (la cosa di tutti), consapevoli che solo vincendo l’egoismo che è in ciascuno di noi avremo titolo per esigerlo dagli altri … (San Paolo). Ne vogliamo parlare?
    Ultima modifica di Sporting; 17-02-12 alle 14:25
    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •