Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: probabile prossima bolla speculativa

Visualizzazione Ibrida

  1. #1
    probabilmente la prossima bolla speculativa s'incentrerà sulle società che fabbricano oggetti e attrezzi in rame.
    la lega nord sempre attenta ai bisogni del paese, sta elaborando una legge che legalizzerà la produzione in proprio della grappa fino a una quantità di 50 litri, a patto che non venga commercializzata, insomma per uso personale, per cui il prossimo oggetto del desiderio almeno in padania sarà l'alambicco. i costruttori di mobili forniranno cucine che oltre frigo, lavello e forno avranno anche l'alambicco incorporato. individuare fin d'ora le societa che lavorano il rame o che hanno partecipazioni in queste, c'è da diventare ricchi.
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  2. #2
    essendo veneto, ho idea che se questa legge passerà, l'inno di mameli non verrà più sostituito con "va pensiero", come sembra essere in programma, bensì con:
    e se son pallido
    come 'na strassa
    vinassa vinassa
    e fiaschi de vin!
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  3. #3
    Citazione Originariamente Scritto da picio
    essendo veneto, ho idea che se questa legge passerà, l'inno di mameli non verrà più sostituito con "va pensiero", come sembra essere in programma, bensì con:
    e se son pallido
    come 'na strassa
    vinassa vinassa
    e fiaschi de vin!
    hic!! hic!!
    il vin è bello
    e brindiam
    e salutiam
    il di oggi stornello

    embhè, solo da ubriachi si può svendere così a buonmercato
    chi la dura, la vince! sempre loro....cioè il banco!!

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da pixell_rosso
    Citazione Originariamente Scritto da picio
    essendo veneto, ho idea che se questa legge passerà, l'inno di mameli non verrà più sostituito con "va pensiero", come sembra essere in programma, bensì con:
    e se son pallido
    come 'na strassa
    vinassa vinassa
    e fiaschi de vin!
    hic!! hic!!
    il vin è bello
    e brindiam
    e salutiam
    il di oggi stornello

    embhè, solo da ubriachi si può svendere così a buonmercato
    hai ragione pixell. ieri un po' ho venduto e oggi mi viene voglia di ricomprare. vedremo nel pomeriggio come girerà.
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  5. #5
    picio, scusa, una piccola osservazione
    i nuovi post che vengono aperti, hanno "l'onore" di comparire, come titolo, in homepage...
    lì però non è specificato se sono nella sezione relax o dove, quindi un titolo come quello di questo post, può trarre in inganno..
    giusto così, per fartelo sapere.
    dice il saggio...
    son responsabile di quel che dico, non di quello che capisci tu....

  6. #6
    hai ragione che il titolo può trarre in inganno. dovevo dare un taglio scherzoso anche a questo. la prossima volta farò meglio.
    se qualcuno comunque conosce qualche azienda che fabbrica alambicchi o che è attrezzata per farlo, ce lo faccia sapere. dopo la macchina per impastare il pane, la yougurtiera, la gelatiera e la banana elettromeccanica o ad aria compressa e insomma studiando il mercato ispirato dai principi economici dell'autarchia o magari solo dal consumismo, sarà il distillatore di grappa che le mogli vorranno inevitabilmente in regalo il giorno dell'anniversario del loro matrimonio.
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  7. #7
    sono sempre stato un affezionato al titolo "campari" per ragioni che potete immaginare, tuttavia credo che ne risentirà negativamente quando ognuno potrà liberamente distillarsi mezzo ettolitro di grappa.
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  8. #8
    ragazzi, visto anche che ho il pollice verde, sto cercando appoggi politici per far promuovere la legge che legalizzerà la coltivazione di qualche papavero per uso o abuso personale (3 o 4 kg di oppio a testa).
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  9. #9
    visto che l'italia si sta tropicalizzando si potrebbe fare anche una legge che legalizzi la coltivazione di qualche alberello di coca in giardino, giusto per uso o abuso personale, ossia un paio di sacchi di foglie all'anno. a differenza della produzione in proprio della grappa che toglie proventi allo stato, la probuzione di foglie di coca e dei suoi succedanei toglie proventi alla criminalità organizzata, e questo non è un risultato da poco.
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  10. #10
    e per chi non ha giardino o terrazzi si può elaborare una legge che consenta l'allevamento in un terrario di qualche rospetto psikedelico o bufo alvarius il quale basta manipolarlo un po' allo scopo di spaventarlo perché questo secerni delle sostanze con principi allucinogeni da alcune ghiandole poste sul dorso. così uno, oltre a godere della salutare compagnia di un piccolo animaletto sul quale si può far pagare una tassa da destinare ai servizi comunali orfani dell'ici, può straniarsi in proprio senza girare capitali alla criminalità organizzata.
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •