Pagina 1 di 6 1 2 3 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 58

Discussione: l’ ITALIA che cerca di pagare il debito

  1. #1

    l’ ITALIA che cerca di pagare il debito

    (1) CATTO-COM.unism.o. La commistione di ruoli è alla base dei mali d'Italia?
    Che in Italia ci siano due grossi schieramenti politici è un fatto naturale. È un fatto positivo perché l’una opinione può arricchirsi confrontandosi, equilibrandosi con quella dell’altro.
    Ma che in Italia ci siano gli <specialisti dell’equilibrio>, che ci siano i sedicenti “centristi”, alias i “depositari della verità assoluta”, che ci siano i teorici dei due forni (= i piedi su due staffe), che ci sia la schiera dei “convergenti/ paralleli” ecc, i quali riescono a tenere la poltrona facendo FAVORI a desta e a manca, SPERPERANDO i NOSTRI soldi, costringendo intere generazioni di Italiani a lavorare una vita per pagare il MAGGIOR DEBITO d’Europa,
    beh!, costoro è da ritenere siano dei delin… dei furbetti e, quindi, da condannare e non solo processati per una indimostrabile collusione con la mafia, come Andreotti, e, quello che offende, è che, costoro, dicano di rifarsi all’esempio del laico/cattolico De Gasperi (-lui sì vero statista, altro che il boiardo P.), statista che mai sarebbe entrato in Parlamento ringraziando la Madonna di San Luca per grazia ricevuta (Casini) …
    Perché questo paradosso ha radici così robuste in Italia?
    Penso che lo Stato Pontificio in Italia abbia creato, per contrappasso, il più forte PC d’Europa. Poi la lunga coabitazione DC-PC ha prodotto il <Catto-C.omunism.o>. Il perdonismo c.attolico, unito all’utopica uguaglianza sociale c.omunist.a, sono alla base di gran parte dei mali d’Italia. Il criterio di valutazione è diventato l’appartenenza e non le capacità, generando dei mostri quali:
    - (dall’alto) i pater familias nostrani (= la casta) vanno al Ristorante mentre i figli tirano la cinghia;
    - le minoranze comandano alle maggioranze d’Italia: a Scuola il prof deve trascurare l'intera classe per recuperare il disagiato; il delinquente ha più tutela legale che non il cittadino comune; i nomadi godono più assistenza dei ns. pensionati; i pazzi sono proibiti per legge (legge Bisaglia) e lasciamo che impazziscano intere famiglie; ecc, ecc. …
    - le minoranze ricattano le maggioranze d’Italia, cioè: l’accordo politico non si raggiunge rinunciando a qualcosa gli uni e gli altri, ma accontentando le vocianti minoranze facinorose degli uni e degli altri
    (2) SCIOPERO FISCALE! Non diamogli più soldi ai mandriani!
    Facciamogli sciopero fiscale! Non sanno che i soldi costano! Sono arrivati lì senza superare la selezione naturale! Bisogna lasciarli senza soldi se no continuano a spendere e spandere!
    SE un capo famiglia -nello specifico, un componente delle tante caste che abbondano nella grande famiglia Italia- pretende d’andare a bere il caffè al bar mentre i figli soffrono la fame, allora è il momento di dire: <Basta! Avete toccato il fondo! Non siete degni di stare su quelle poltrone!>
    Cos’è ‘sta storia che “loro” devono avere stipendi da nababbi, per non cadere in tentazione?
    Se una mela è bacata, è bacata anche quando è doc! Cos’hanno di diverso dagli umani che vivono con 500 € e, se rubano, vanno in galera? Applichiamo loro la stessa legge e vedrete che si adeguano! Occorre senso della misura, altro che immunità o CSM!!!
    Popolo bue, di “destra” o di “sinistra”, uniamoci! I mandriani sono trasversali. Trasformiamoli in normali esseri umani. Come noi! … E noi smettiamola di fare i polli di Renzo! … O no?
    Al nemico pubblico n.1, l’evasore, perché non aggiungiamo il nemico n.2, il responsabile del debito pubblico, il consociativismo? La spartizione dello Stato, il “se mi assumi questi, io ti assumo quelli”.(pare che Modena competesse con Palermo per la top ten dei direttori). Perdura l’ottusa burocrazia padrona (io ho dovuto chiudere il laboratorio perché privo di un 2° bagno, in quota artigiano).
    Dicono sia un cancro peggiore del nemico n.1. Mentre l’evasore è reo di non pagare le tasse sul reddito che produce, il n.2 usa le tasse altrui per conservare la poltrona, senza produrre reddito .
    Se scioperassimo, se non dessimo più soldi a questo Stato leviatano? Sottrarremmo da subito la linfa ai parassiti e ai privilegi dell’apparato. Ovvieremmo all’inefficienza che spesso funge da alibi morale a chi cerca pretesti per non pagare le tasse.
    Dite che non è praticabile perché limiterebbe anche la parte di spesa utile?
    E se invece, il solo parlarne, stimolasse la parte sana del Paese a prendere le distanze dai furbetti e la inducesse a solidarizzare col Governo, spingendolo a ridurre drasticamente i pesi di queste palle ai piedi che ci stanno tirando a fondo? Abbattere il debito immediato e futuro ci renderebbe più credibili e meno esposti alla speculazione finanziaria. …
    (3) Sciopero fiscale fino al saldo del DEBITO prodotto dal consociativismo KattoKom? Occorre professionalità, specie dagli operatori pubblici. Fare bene la propria parte! netturbino o capo dello Stato che sia. (La mancanza di professionalità nel privato è di per sé stessa autoselettiva)
    Dobbiamo recuperare le priorità, dalla ns. pochezza -peraltro precaria- fino al senso della ‘res pubblica’ (la cosa di tutti), consapevoli che solo vincendo l’egoismo che è in ciascuno di noi avremo titolo per esigerlo dagli altri … (San Paolo)
    continua
    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

  2. #2
    (4)… l’ ITALIA che cerca di pagare il debito

    A prescindere da chi siano i colpevoli del nostro disavanzo, per di più in crescita,
    (direi che siamo colpevoli anche noi “parco buoi”, vissuti al di sopra delle nostre possibilità, partecipando alla spesa di soldi che non c’erano e scaricandone il peso sullo Stato, cioè sui nostri figli!),
    il problema di fondo è pagare il debito che ci ha esposti alla bancarotta e che ci sta divorando col solo peso degli interessi, anche con lo spread sotto i 300 punti.

    L’attuale governo Monti pare efficace o, meglio, è stato efficace e rapido coi ‘buoi’, ma:
    -mentre pare efficiente nel recuperare risorse con la lotta all’evasione fiscale;
    -ecco che con la corruzione, col la burocrazia ‘monarchica’, coi privilegi degli ordini professionali l’operatività procede tra rallentamenti e ripensamenti;
    -ed è soprattutto coi tagli alla spesa, con lo spending review, col risanamento dei conti delle stanze dei bottoni (le stanze dei patres familias) che l’azione del Governo appare inadeguata.
    I tre palazzi (Camera, Senato e Quirinale) costano il doppio di quelli francesi, il triplo di quelli tedeschi, quasi il quadruplo di quelli del Regno Unito
    Manca il dimezzamento al numero dei parlamentari, mancano i tagli agli enti inutili e alle società partecipate -centri di accoglienza e di sprechi per politici trombati e amici degli amici-, ecc.
    Paiono veramente troppi i servitori dello Stato che, varcata la soglia, si montano la testa, perdano il senso della misura, si attrinuiscono stipendi da nababbi a prescindere dai risultati e ritengono normale pasteggiare a caviale e champagne, ma con le tasse del popolo bue! C’è troppa gente che fa chiacchiere invece di lavorare -41 mila prof in distacco sindacale?!-… O no?
    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

  3. #3
    Sei proprio un meschino trasformista, fino che c'era il, tuo "amico" berlusca" eri impegnato a denigrare i tuoi compaesani compagni e probabilmente a dichiarare redditi da fame, ora che il tuo delinquente preferito se ne sta andando ad Antiqua nei caraibi, paese al quale ha azzerato veramente il debito con i nostri soldi e ci ha costruito ville milionarie, adesso ti metti a fare il contestatore!!

    Ti do un consiglio, per essere piu' credibile devi parlare anche e sopratutto di evasione fiscale e corruzione, temi che stai molto attento a non toccare, forse perche' ti riguardano in prima persona......
    Il termine anarchia significa, il non aver bisogno di nessuna autorità! Non significa fare ciò che si vuole, ma significa fare ciò che ci detta la nostra coscienza.

  4. #4
    Citazione Originariamente Scritto da anarchico Visualizza Messaggio
    Sei proprio un meschino trasformista, fino che c'era il, tuo "amico" berlusca" eri impegnato a denigrare i tuoi compaesani compagni e probabilmente a dichiarare redditi da fame, ora che il tuo delinquente preferito se ne sta andando ad Antiqua nei caraibi, paese al quale ha azzerato veramente il debito con i nostri soldi e ci ha costruito ville milionarie, adesso ti metti a fare il contestatore!!

    Ti do un consiglio, per essere piu' credibile devi parlare anche e sopratutto di evasione fiscale e corruzione, temi che stai molto attento a non toccare, forse perche' ti riguardano in prima persona......
    Anarchico scusami la diffidenza, ma già in altre occasioni “correggesti” i tuoi post e, trasformista per trasformista, voglio essere certo di quale sia il motivo del contendere …
    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da Sporting Visualizza Messaggio
    Anarchico scusami la diffidenza, ma già in altre occasioni “correggesti” i tuoi post e, trasformista per trasformista, voglio essere certo di quale sia il motivo del contendere …
    @Picio ma lo senti...?! Mi chiede quale sia il motivo del contedere. Credi di esserti rifatto l'abito da "monaco" aprendo un nuovo thread?
    Sarebbero troppe le cose che ho da dirti, mi basta farti un esempio eloquente: stasera da Fazio c'era il giudice Caselli.
    Io sono abbastanza angosciato dalle parole dette questa sera, c'e' un rischio serio di andare a sbattere la testa, un allarme Democrazia in atto, l'attacco all'autonomia dei giudici non e' finito, per non parlare di quanto ci costa corruzione ed evasione fiscale.
    E' stato varato nel 1999 un protocollo sul trattato di intesa contro la corruzione al Parlamento di Strasburgo al quale l'italia non ha mai aderito a differenza di tutti gli altri paesi europei, cio mi angoscia notevolmente, dal 1999 sono passate tutti gli schieramenti politici al governo ,ma nessuno si e' deciso ad aderire.
    Vogliamo parlare dell'ndrangheta al nord?!
    C'e' stata una magnifica partecipazione oggi a Genova in occasione della 17a giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime della mafie con la partecipazione di Don Luigi Ciotti e il grande Don Gallo!!
    Questi sono i temi da affrontare se vogliamo dare un futuro ed una educazione ai nostri figli, questi sono i veri personaggi che dobbiamo seguire impegnandoci anche noi in prima persona per la lotta contro l'illegalita'!!
    Vedi sporting, quanto rispondo alla gente come te mi viene la nausea, in parte ha ragione kaira quando dice che ormai abbiamo stufato, mi auguro pero' che ci legge possa comprendere e capire i contenuti della mia/nostra lotta per la legalita' e l'onesta intellettuale.
    A tutti coloro di buona volonta' auguro una buona domenica.
    Ultima modifica di anarchico; 18-03-12 alle 07:56
    Il termine anarchia significa, il non aver bisogno di nessuna autorità! Non significa fare ciò che si vuole, ma significa fare ciò che ci detta la nostra coscienza.

  6. #6
    …tanto vale che lo faccia io. Picio è in visita alle Foibe ..
    Citazione Originariamente Scritto da picio
    sei tu, immane inbecille, che rendendo pubbliche le tue minchiate offendi a morte la mia intelligenza, per quanto scarsa sia. in più volendo far passare il tuo berlusca per salvatore della patria offendi il mio senso dell'onestà, della correttezza e infine il mio senso dello stato, e offendi inoltre chi a causa del suo governo si trova ora quasi alla fame! le tue minchiate sei padrone di pensarle o di dirle tra te e te ma non di renderle pubbliche poiché sono una offesa a chi la pensa diversamente. tienitele per te e non venircele a dire col tono di un maestro di pensiero!
    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

  7. #7
    Bilancio, il Comune può tagliare. Troppi dirigenti e con stipendi sproporzionati …



    dove i citati S. Rimini e E. Sala sono consiglieri del PD, giovani trentenni, dove anche a Modena parrebbero le stesse nuove generazioni a doversi preoccupare del loro futuro …

    ..… monito non da poco a T-U-T-T-I i patres falilias o sedicenti tali!
    Ultima modifica di Sporting; 19-03-12 alle 15:25 Motivo: aggiunto … monito non da poco a T-U-T-T-I i patres falilias o sedicenti tali!
    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

  8. #8
    Citazione Originariamente Scritto da anarchico Visualizza Messaggio
    @Picio ma lo senti...?! Mi chiede quale sia il motivo del contedere. Credi di esserti rifatto l'abito da "monaco" aprendo un nuovo thread?
    Sarebbero troppe le cose che ho da dirti, mi basta farti un esempio eloquente: stasera da Fazio c'era il giudice Caselli.
    Io sono abbastanza angosciato dalle parole dette questa sera, c'e' un rischio serio di andare a sbattere la testa, un allarme Democrazia in atto, l'attacco all'autonomia dei giudici non e' finito, per non parlare di quanto ci costa corruzione ed evasione fiscale.
    E' stato varato nel 1999 un protocollo sul trattato di intesa contro la corruzione al Parlamento di Strasburgo al quale l'italia non ha mai aderito a differenza di tutti gli altri paesi europei, cio mi angoscia notevolmente, dal 1999 sono passate tutti gli schieramenti politici al governo ,ma nessuno si e' deciso ad aderire.
    Vogliamo parlare dell'ndrangheta al nord?!
    C'e' stata una magnifica partecipazione oggi a Genova in occasione della 17a giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime della mafie con la partecipazione di Don Luigi Ciotti e il grande Don Gallo!!
    Questi sono i temi da affrontare se vogliamo dare un futuro ed una educazione ai nostri figli, questi sono i veri personaggi che dobbiamo seguire impegnandoci anche noi in prima persona per la lotta contro l'illegalita'!!
    Vedi sporting, quanto rispondo alla gente come te mi viene la nausea, in parte ha ragione kaira quando dice che ormai abbiamo stufato, mi auguro pero' che ci legge possa comprendere e capire i contenuti della mia/nostra lotta per la legalita' e l'onesta intellettuale.
    A tutti coloro di buona volonta' auguro una buona domenica.
    dai Anarchico... a discorrere con gli imbecilli ci perdi tempo e salute. il nostro poi è anche doppio come il suo idolo e altrimenti non l'avrebbe scelto come suo rappresentante.
    La morte è una nespola che matura sui nostri giorni di paglia, da \"Che metà basta\" di Giuliano Caron.

  9. #9
    Bel discorso. Un po’ conciso, ma argomentato e ben articolato. Complimenti alla volpe.
    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

  10. #10
    Il macro consegue dai micro (principio condiviso anche dalla Fisica delle particelle).
    Pur cercando di liberarmi dalla presunzione di poter disquisire proficuamente sui massimi sistemi, ho la convinzione che ciascuno di noi, se riesce a fare bene le piccole cose alla propria portata, possa contribuire a una miglior la qualità di vita, globale.

    E per questo, fatto salvo il principio di neminem laedere, continuerò questo 3d ancora per un po’.

    La piccola vicenda che ho iniziato a esporre qui s’inserisce infatti in un discorso più ampio, un discorso che riguarda la solidarietà umana, le sue implicazioni e le sue degenerazioni.
    Solidarietà, senso dell’ospitalità tanto diffusi tra la nostra gente e che penso traggano origine dal primo dettame di Cristo (ama il prossimo tuo come te stesso), conseguente alla constatazione della pochezza umana e dal reciproco vantaggio del darsi una mano a risolvere i problemi del vivere.

    In questo contesto cedo alla tentazione di pubblicare un elogio al modo di gestire spazi e funzionalità del Pronto soccorso, alla cui ottimizzazione azzardo l’ipotesi d’aver potuto dare il mio pur micro contributo quando, nella primavera del 2001, trovandomi come paziente in una di quelle stanze, cercavo di ammazzare il tempo leggendo “preferirei di no” di Giorgio Boatti e fui coinvolto in una interessantissima conversazione proprio da un attore di quel servizio.

    Nessuno tocchi Caino, ma prima proteggiamo Abele!
    Se vanno via quelli che la pensano diversamente il Paese si ferma!
    Gli amici dei miei amici sono miei amici (per i nemici non ho più posto: mi bastano i miei)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •