Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 11 a 15 di 15

Discussione: richiesta info su obbligazioni grecia

  1. #11
    Citazione Originariamente Scritto da Atomictonto Visualizza Messaggio
    OK ma l'ipotesi era che la BCE fosse costretta ad ampliare lo spettro di acquisti anche ai bond Greci..
    Come lei ben saprà il QE della Banca Centrale Europea prevede di acquistare solo titoli che hanno una scadenza tra due e 30 anni e che hanno un rating di 'investment grade'.

    Al momento la Grecia ha un rating CCC+ ed è quindi esclusa dal piano di riacquisto, e pertanto non esistono costrizioni e la BCE si limita a comprare cartastraccia dalla Spagna, dal Portogallo, dall'Italia ... e non che altri paesi del nord europa come l'Olanda siano economicamente messi così bene.

    Quindi al momento l'inserimento dei bond ellenici nel carrello della spesa di SuperMario resta solo un ipotesi che io in quanto detentore di GGB mi auguro si possa avverare.

    Della serie Pecunia non olet

  2. #12
    L'agenzia di rating Standard & Poor's ha confermato che nonostante l'economia della Grecia continui a contrarsi il suo rating per il momento resta CCC+ con un outlook "stabile".

  3. #13
    Ma secondo voi ragazzi con queste nuove votazioni in Grecia potrà realmente cambiare qualcosa a breve o sarà tutta fuffaH come la storia del referendum farlocco?
    -

  4. #14
    Bella domanda, i sondaggi danno Syriza in vantaggio rispetto a Nea Dimokratia, quindi se Tsipras rivince le elezioni, riesce a formare un governo e restare a capo del governo ellenico proseguirà con le linee di riforme politiche concordate con la UE, e questo dovrebbe essere positivo per l'andamento dei GGB.

    Se invece Tsipras non ottiene una vittoria con una larga maggioranza è probabile che si punti ad un governo di larghe intese con ND ... che è filo europeista, oppure, e se non ci riesce, si dimette per l'ellenica volta e si ritornerà a votare, e questo non è positivo.

    Terza ipotesi ... vince Alba Dorata, buttano tutti i politici e l'€uro dalla rupe, tornano alla Dracma, danno un party a Strasburgo ed offrono un cocktail a base di cicuta a tutti gli europarlamentari ... e questo è improbabile.

  5. #15
    Secondo Jeroen Dijsselbloem il presidente dell'Eurogruppo la Grecia sarebbe il paese più protetto dalle ripercussioni per la Brexit


    Greece is the most protected European country from possible repercussions of the Brexit due to its coverage by the European money and the European programme, stated Eurogroup chief Jeroen Dijsselbloem to a group of Greek journalists in Hague.
    "What is necessary is policy and financial stability. Moreover, the Greek government must implement the agreed programme to the detail and if the programme is followed at the end of 2018 we can restart the discussion for the Greek debt and the primary surpluses. If the programme is not followed the Greek economy will face a new damage" he stated and reassured that he has a very constructive discussion with Greek Finance Minister Euclid Tsakalotos and with the Greek authorities in general.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •