Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26

Discussione: ETF vorrei conoscerli meglio

  1. #1
    Scusatemi se mi intrometto così nel forum
    Su questo tipo di investimento ci capisco poco ma ho letto che rispetto ai fondi ecc hanno meno costi e sono più efficienti c'è qualcuno che sa dirmi qualcosa in più?
    Sono uscito dalle azioni da un pò di tempo (non mi fido del momento) e vorrei fare magari un ETF obbligazionario.
    Non ho ancora sentito la banca (e spero non mi faccia storie) perchè non credo che queste tipo di operazioni le siano molto convenienti e potrebbe sconsigliarmi l'operazione
    grazie
    Giordano

  2. #2
    Spiegarti il mondo degli etf in due parole non è facile,prova a fare una ricerca su internet digitando anche solo etf in un motore di ricerca,leggi tutto quello che trovi e se ci sono cose che non capisci poi torna sul forum con domande specifiche.
    ciao

    PIRO
    Penso..penso..e ripenso ancora, ma che c@@@o penso!!!!!!!!

  3. #3
    Ciao

    C'è un libro sull'argomento
    Guida alla costruzione di un capitale con gli ETF
    Massimo Canavese
    Trading Library
    367 pagine euro 39.95
    lo trovi su www.tradinglibrary.it

    In sintesi funzionano come un fondo, ma non sono gestiti, quindi replicano le performance di un indice a cui sono legati.
    Le commissioni di gestione sono mediamente più basse di quelle di un fondo gestito, ed essendo quotati li puoi vendere e comprare in qualunque momento. Per comprarli e venderli normalmente conviene il conto on-line perchè le commissioni applicate sono più basse di quelle dello sportello bancario.
    A Milano ne sono quotati diversi di tipo obbligazionario sia in euro che in dollari.
    I vantaggi sono principalmente questi.
    Lo svantaggio? Beh, l'ETF copia l'indice e se questo si butta in un burrone lui lo segue. In teoria un bravo gestore di fondi dovrebbe evitarlo. :)
    Não podemos dirigir o vento... Mas podemos ajustar as velas.

  4. #4
    Ciao fortis,parlargli anche della tassazione,che non è complicata ,ma deve sapere che può essere doppia,sia sul prezzo che sul nav.
    ciao

    PIRO
    Penso..penso..e ripenso ancora, ma che c@@@o penso!!!!!!!!

  5. #5
    Ciao Piro, è un po' che non ci incrociamo :)
    Hai ragione la tassazione degli ETF è un po' particolare.
    Hai due tipi di tassazione. L'ETF viene tassato principalmente sulla differenza positiva tra il NAV del giorno di acquisto e quello di vendita e sono redditi da capitale soggetti al 12,5%. Praticamente la base imponibile è la differenza tra il valore del portafoglio dell'ETF il giorno dell'acquisto e il giorno della vendita, non la differenza tra il prezzo a cui lo compri o vendi in borsa. Anche questa differenza se c'è,oltre al delta NAV viene tassata, sempre con il 12,5% come reddito diverso capital gain, ma in genere è minima.
    Questo comporta due problemini. Il primo che ti puoi trovare a pagare più del 12,5% su quello che hai effettivamente guadagnato, il secondo è che guadagni e perdite tra azioni e ETF non si compensano a vicenda. Così se chiudi 2 posizioni e hai 100 euro di guadagno su un ETF e 100 euro di perdita su un'azione, paghi 12,5% di tasse sull'ETF e porti a nuovo il loss sulle azioni.

    sul sito della borsa trovi comunque tutte le spiegazioni:
    http://www.borsaitaliana.it/quotazio...iscalitetf.htm
    Não podemos dirigir o vento... Mas podemos ajustar as velas.

  6. #6
    esatto!!!! Mi sembrava giusto puntualizzarlo a quelli che si avvicinano agli etf,io personalmente all'inizio non lo sapevo e quando me ne sono accorto un pò mi è scocciato ,perche mi piace sempre sapere dove vado a sbattere,anche se poi in questo caso le cose non cambiano molto l'operatività,ma comunque è sempre meglio conoscere tutte le compononenti di un operazione.
    ciao

    PIRO
    Penso..penso..e ripenso ancora, ma che c@@@o penso!!!!!!!!

  7. #7
    Ciao, dopo aver fatto un + 50% in tre mesi penso che un - 10% ci stia tutto a livello grafico.
    Non è l' albero degli zecchini, io ne sono uscito perché aveva stappato troppo, e nel mio portafoglio non lo voglio neanche al 5% .
    Sono però pronto a riconsiderare la mia posizione se storna il 25% dai massimi, quindi la metà dell' ultimo strappo.
    In caso di storno delle borse (sempre più provabile) questo etf precipita.
    Il mio non vuole essere un invito a vendere ma a porre attenzione alla % in portafoglio.
    Se in piccole dosi e in lasso di tempo lungo è un ottimo investimento.

  8. #8
    sempre piu' invogliata.
    l'India e' in continua crescita.

    grazie, PPL
    \"Milano Criminale\" e\' il nuovo romanzo dell\'amico scrittore Paolo Roversi. Esce il 2 Marzo 2011, edito da Rizzoli.
    imprescindibile IMMSI

  9. #9
    per fortis sulla tassazione degli etf
    percome hai scritto quindi è necessario controllare sempre il nav dell etf per capire il reale guadagno in merito alla tassazione?

  10. #10
    Grazie ragazzi delle risposte che mi avete dato.
    Non sapevo proprio della doppia tassazione. Se ho capito bene ho il 12,5% sul NAV e 12,5% sulla differenza di prezzo dell'ETF. (che poi diventerà 20%). Esiste anche su questi strumenti la plusvalenza che compensa le eventuali minusvalenze nei 4 anni successivi?
    Grazie
    Giordano

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •