Notizie Notizie Mondo Bankman-Fried si oppone all’estradizione. Procuratore USA, “caso FTX, una delle più grandi frodi della storia americana”

Bankman-Fried si oppone all’estradizione. Procuratore USA, “caso FTX, una delle più grandi frodi della storia americana”

Nel corso della conferenza stampa sulle accuse contro il fondatore di FTX, Sam Bankman-Fried, il procuratore degli Stati Uniti di Manhattan, Damian Williams ha definito il caso “una delle più grandi frodi finanziarie nella storia americana” e ha affermato che le indagini sul presunto schema Ponzi sono “in corso”.
Bankman-Fried ha negato di aver commesso consapevolmente una frode in numerose interviste ai media, l’ultima al New York Times solo qualche settimana fa. Mark Cohen, avvocato di New York e difesa legale del fondatore di FTX, ha affermato martedì che il suo cliente sta “esaminando le accuse con il suo team legale e considerando tutte le sue opzioni legali“.

Il procuratore Williams non ha specificato il modo in cui le autorità statunitensi intendono riportare Bankman-Fried dalle Bahamas negli Stati Uniti per affrontare le otto accuse aperte contro di lui. Nella sua prima apparizione dopo l’arresto, Bankman-Fried ha detto ad un giudice delle Bahamas che non avrebbe rinunciato al suo diritto di un’udienza sull’estradizione. In altre parole, come è stato anche confermato della sua difesa legale, Bankman-Fried intende combattere contro l’invio negli Stati Uniti.
Le otto accuse contro di lui includono frode telematica, associazione a delinquere finalizzata a commettere frodi in titoli, accusa per presunta appropriazione indebita di miliardi di dollari in fondi di clienti FTX per uso personale e scommesse rischiose da parte della società affiliata, Alameda.

Per John J. Ray, Ceo di FTX si tratta di appropriazione indebita di vecchio stampo

John J. Ray, attuale CEO di FTX e unico testimone del panel del comitato per i servizi finanziari della Camera ha detto ai legislatori che la società non aveva “alcuna tenuta di registri“. FTX sotto la guida di SBF ha utilizzando il software di contabilità QuickBooks per tenere traccia del suo portafoglio multimiliardario.

Questo è davvero un’appropriazione indebita di vecchio stampo. Questo è prendere soldi dai clienti e usarli per i propri scopi. Per niente sofisticato”, ha detto Ray nel corso della testimonianza che è durata più di quattro ore. “Sofisticati, forse nel modo in cui nascondono qualcosa, francamente, davanti ai loro occhi.  Il caso FTX è solo un’appropriazione indebita. Vecchia scuola, vecchia scuola.

FTX ha presentato istanza di fallimento Chapter 11, il mese scorso dopo aver trasferito miliardi di dollari in fondi dei clienti FTX all’hedge fund di Bankman-Fried, Alameda Research.

Martedì mattina, la Securities and Exchange Commission ha accusato l’ex guru delle criptovalute, Bankman-Fried di aver “orchestrato uno schema per frodare gli investitori azionari in FTX Trading”.

Bankman-Fried ha permesso a circa 1.500 persone alle Bahamas di prelevare $ 100 milioni 24 ore prima che la società presentasse istanza di Chapter 11, mentre i conti di altri investitori erano rimasti bloccati, ha confermato Ray ai legislatori. Inoltre, Ray ha confermato che molto era ancora incerto, ma “quello che sappiamo è che il procedimento di liquidazione alle Bahamas è stato effettivamente archiviato ore prima dell’istanza di Chapter 11. Durante quel periodo di tempo i conti sono stati sbloccati solo alle Bahamas e oltre $ 100 milioni sono stati rilasciati a circa 1.500 clienti alle Bahamas”.

Contestazioni USA su donazioni ai partiti

Prima del fallimento di FTX, Bankman-Fried ha donato quasi 40 milioni di dollari ad alcuni candidati, campagne e comitati di azione politica nella corsa per le elezioni di medio termine del 2022. La maggior parte dei contributi divulgati pubblicamente sono stati destinati al partito Democratico. Mentre, Ryan Salame, co-CEO di FTX Digital Markets, ha donato 23 milioni di dollari, con la maggior parte dei suoi contributi destinati ai repubblicani.

Secondo i procuratori uno dei motivi per cui SBF avrebbe effettuato tali contributi era quello di influenzare la direzione delle politiche e delle leggi che riguardano il settore delle criptovalute.