Notizie Notizie Italia Dividendi zavorrano oggi Piazza Affari, ecco chi tra le big ha staccato la cedola

Dividendi zavorrano oggi Piazza Affari, ecco chi tra le big ha staccato la cedola

Lo stacco cedole di molte blue chip milanesi pesa oggi su Piazza Affari. Sono ben 19 i titoli del Ftse Mib che oggi staccano il dividendo per un impatto sull’indice dell’1,44%.

A spiccare sono le cedole generose di Generali Assicurazioni (1,07 euro), Unipol (0,3 euro) e Azimut (1,30 euro). Nella lista ci sono anche tre saldi cedola da parte di ENI (0,43 euro), Intesa Sanpaolo (0,079 euro) e Recordati (0,57 euro).

Il Ftse Mib alle 11:00 cede l’1,14% a quota 23.819 punti, sottoperformando rispetto alle altre Borse europee (+0,8% il Dax) proprio a causa dell’effetto cedole.

Venerdì l’indice S&P 500 ha sfiorato brevemente il territorio del mercato Orso, ossia arrivando nell’intraday a segnare un calo del 20% rispetto ai massimi di periodo, prima di risalire per concludere la giornata con piccoli guadagni. “La scorsa settimana la volatilità ha fatto un salto di qualità, con i mercati che hanno oscillato nervosamente tra guadagni e perdite”, rimarcano stamattina gli esperti di IG.

Azimut la più generosa, seguono Generali e Unipol 

Di seguito l’elenco degli stacchi in ordine alfabetico con relativi yield.

 

A spiccare sono le cedole generose di Generali Assicurazioni (1,07 euro con rendimento del 5,95%) e Unipol (0,3 euro con yield del 5,97%). Il gradino più alto del podio va però ad Azimut (1,30 euro, yield del 6,41%). Sopra la soglia del 5% anche l’utility A2A (0,09 euro, 5,4%).

Nella lista ci sono anche tre saldi cedola da parte di ENI (0,43 euro), Intesa Sanpaolo (0,079 euro) e Recordati (0,57 euro).