Notizie Notizie Italia Directa Sim e Iscc Fintech calamitano gli acquisti al debutto a Piazza Affari

Directa Sim e Iscc Fintech calamitano gli acquisti al debutto a Piazza Affari

Il finale di 2021 a Piazza Affari sta vedendo susseguirsi IPO soprattutto nel segmento (Euronext Growth Milan (ex AIM Italia). Oggi è il turno di Directa SIM e ISCC Fintech, entrambe in forte rialzo. 

Iscc Fintech segna +38% nel suo debutto sempre sul mercato Mercato Euronext Growth Milan. Iscc Fintech è specializzata nell’analisi, nell’acquisto di portafogli granulari non performing loans e nel credit management ed è controllata con una partecipazione pari all’81,5% del capitale sociale da Conafi (società quotata su Euronext Growth). Il controvalore complessivo delle risorse raccolte attraverso l’Ipo della società che fa capo a Conafi è pari a circa 14,5 milioni di euro (escluso l’esercizio della greenshoe in vendita), rivolto principalmente a primari investitori istituzionali e professionali, al prezzo di 5 euro per azione ordinaria, per complessive 2.900.000 azioni ordinarie, di nuova emissione alla data di inizio delle negoziazioni. La capitalizzazione della società post aumento di capitale, calcolata sulla base del prezzo di offerta, è pari a oltre 64,5 milioni, con un flottante del 22,48% (24,81% in caso di esercizio integrale dell’opzione greenshoe in vendita da parte dell’azionista Conafi per complessive 300 mila azioni).

Vola anche Directa

Directa Sim scalda gli investitori al suo debutto sul segmento Euronext Growth Milan (ex AIM Italia) di Borsa Italiana. Il titolo della società pioniere nel trading online in Italia segna un balzo del 13,68% a quota 3,41 euro.

Il prezzo di collocamento e vendita delle azioni è stato di 3 euro per azione, per una valorizzazione complessiva delle 16,5 mln di azioni esistenti pari a 49,5 mln di euro. Il flottante, per un numero di azioni di 2.250.000 collocate, è pari al 13,64% del capitale sociale di Directa Sim. L’IPO ha visto la richiesta di 6.997.000 azioni rispetto alle 2.250.000 allocate, con domanda pari a circa 3 volte le azioni oggetto dell’offerta.

Alla clientela retail è stato consegnato il lotto minimo di negoziazione e oltre 500 clienti non hanno potuto essere soddisfatti e così Directa ha deciso di riconoscere, a tutti coloro che pur manifestando la loro fiducia non hanno potuto acquisire azioni, una giornata di trading gratuito nel primo giorno di negoziazione del titolo.

“La quotazione su Euronext Growth Milan è l’evoluzione naturale del modello di business di Directa che lavora da sempre con i suoi clienti proprio sui mercati regolamentati e sui sistemi di scambi organizzati. Poter rendere partecipi i nostri clienti al nostro percorso di crescita e premiare la loro fedeltà, è per noi un punto di orgoglio, così com’è aprire il capitale di Directa anche ai nostri stakeholder”, ha sottolineato nelle scorse settimane Massimo Segre, presidente di Directa.

Il piano strategico di sviluppo di Directa prevede il consolidamento e il rafforzamento del posizionamento di mercato nelle attività di trading e investing online, attraverso il consolidamento della leadership nel mercato dei trader professionisti, l’ampliamento della base clienti con lo sviluppo di una clientela Investor, il rafforzamento della Brand Awareness, focalizzando le attività di marketing sul Brand Heritage di Directa, il potenziamento degli accordi distributivi con banche del territorio per raggiungere una più ampia base di clienti; l’ingresso nel mercato del private banking e del Wealth management a partire dal 2022.