Quotazioni

Caricamento in corso...
add page add page

Quotazioni Xtrackers S&p Sel Front Swap Ucits Etf

Opzioni avanzate
Xtrackers S&P Sel Front Swap Ucits Etf

Quotazioni Xtrackers S&p Sel Front Swap Ucits Etf

  • Ultimo Prezzo
  •  11,5880
  • Variazione %
  • -0,97%
  • Prezzo Denaro
  • 11,5940
  • Prezzo Lettera
  • 11,6660
  • Prezzo di apertura
  •  11,6900
  • Min giornata
  • 11,5880
  • Max giornata
  • 11,6900
  • Prezzo ufficiale
  •  11,7605- 2018/12/07
  • Fase di mercato
  •  NEG
  • Q.tà Denaro
  • 9.671
  • Q.tà Lettera
  • 3.771
  • Volume scambiato
  • 209
  • Variazione punti
  •  -0,114
  • Numero scambi
  • 2
  • Vol. scamb. media gg
  •  15.170
  • Controval. scambiato €
  •  2.000

Informazioni sul titolo

  • Mercato
  • ETF Plus
  • Segmento
  • ETF-ETC
  • ISIN
  • LU0328476410
  • Simbolo
  • XSFR
  • Benchmark
  • S&p Select Frontier Trn
  • Nota Benchmark
  • Azionari Emergenti Mondo
  • Divisa Emissione
  • EUR
  • Emittente
  • Xtrackers
  • Obblighi quotazioni
  • 162.400
  • Obblighi di quotazione (Max Spread)
  • 2,500
  • Commissioni Gestione
  • n.d.
  • Lotto
  • 1

Scheda tecnica Xtrackers S&P Sel Front Swap Ucits Etf

Descrizione
Il db x-trackers S&P Select Frontier Ucits Etf offre la possibilità di investire nei cosiddetti "mercati di frontiera" che secondo la classificazione di S&P hanno economie più piccole o mercati di capitali meno sviluppati rispetto ai normali mercati emergenti. Alcuni possono essere inclusi attraverso azioni quotate nei mercati nazionali (Bahrein, Bulgaria, Colombia, Croazia, Giordania, Oman, Pakistan, Romania, Sri Lanka, Emirati Arabi Uniti, Vietnam), altri attraverso strumenti come gli Adr, quotati in mercati sviluppati (Bangladesh, Cambogia, Costa d’Avorio, Cipro, Ecuador, Estonia, Georgia, Ghana, Giamaica, Kazakhstan, Kenya, Kuwait, Libano, Lituania, Mauritius, Namibia, Nigeria, Panama, Qatar, Slovenia, Sri Lanka, Trinidad e Tobago, Tunisia, Ucraina, Zimbabwe).
Sintesi
Il db x-trackers S&P Select Frontier Ucits ETF 1C offre la possibilità di investire nei mercati di frontiera
Indice sottostante
L'indice S&P Select Frontier permette di investire nei cosiddetti "mercati di frontiera". Per poter essere inserito nell'indice, un titolo deve avere un flottante minimo pari a 100 milioni di dollari, un volume medio scambiato giornaliero a 6 mesi maggiore di 2 milioni di dollari e dev'essere stato negoziato per almeno 15 giorni nei 6 mesi precedenti. Sono escluse le azioni che hanno raggiunto il limite massimo di investimenti esteri stabilito. Le 30 maggiori azioni per capitalizzazione che soddisfano tutti questi requisiti vengono incluse nell'indice. Esso non può comprendere più di 5 azioni di uno stesso Paese e ogni Paese non può avere un peso superiore al 30%. Nessun titolo ha un peso superiore al 10%. L'Indice viene ribilanciato ogni 6 mesi, a gennaio e a luglio.
Strategia
Investimento per chi vuole cogliere le opportunità offerte dalle economie più piccole o mercati di capitali meno sviluppati rispetto ai normali mercati emergenti. Presenta una discreta diversificazione del rischio con l'esposizione su un singolo Paese che non supera il 30% e nessun titolo presente nell'indice può superare un peso specifico del 10%. L’Etf non distribuisce dividendi, e ha una commissione annua di gestione dello 0,95%.
Fattori di rischio
Sussiste il rischio cambio poiché il fondo è quotato in dollari . Fasi di rallentamento del ciclo economico globale potrebbero pesare sulla crescita di questi Paesi che presentano una volatilità maggiore anche rispetto ai mercati emergenti tradizionali con un rischio paese maggiore nonostante la diversificazione dell'investimento su più aree.

Performance del titolo

  • 1 Mese
  • 0,97
  • 3 Mesi
  • 4,73
  • 6 Mesi
  • -5,48
  • 12 Mesi
  • -5,40
  • Max 52 week - Data
  • 13,82 - 16/01/2018
  • Min 52 week - Data
  • 10,79 - 12/10/2018

Ultime dal blog

  • Oggi, 09:18 - a-zanettifinanzaonline

    PIAZZA AFFARI: looking for a trend...

    Guest post: Trading Room #302. La settimana scorsa è stata una delle peggiori dell'anno per la borsa USA e per la nostra le cose sono andate un po' meglio.

  • Oggi, 09:44 - redazionefinanza

    Mutui e Bce, che succede dopo la fine del QE?

    La questione dei mutui, in particolare il rischio di un possibile aumento e inasprimento delle condizioni di finanziamento, torna alla ribalta nella settimana della Bce. Giovedì 13 dicembre la

  • Oggi, 09:19 - clinguellafinanza

    I negoziati dei PEPP bloccati sul nodo della vigilanza

    Per rafforzare l’integrazione pensionistica complementare la Commissione Ue fin dal giugno 2017 ha proposto l’istituzione dei Pan-European Pension Product (PEPP), i piani pensionistici individuali pan-europei, una specie di Pip