Quotazioni

Caricamento in corso...
add page add page

Quotazioni Lyxor Us 10y Inflation Expect Ucits Etf

Opzioni avanzate
Lyxor Us 10y Inflation Expect Ucits Etf

Quotazioni Lyxor Us 10y Inflation Expect Ucits Etf

  • Ultimo Prezzo
  •  87,4200
  • Variazione %
  • -0,25%
  • Prezzo Denaro
  • 0,0000
  • Prezzo Lettera
  • 0,0000
  • Prezzo di apertura
  •  87,6200
  • Min giornata
  • 87,4200
  • Max giornata
  • 87,6200
  • Prezzo ufficiale
  •  87,5904- 2017/11/16
  • Fase di mercato
  •  CHI
  • Q.tà Denaro
  • 0
  • Q.tà Lettera
  • 0
  • Volume scambiato
  • 503
  • Variazione punti
  •  -0,22
  • Numero scambi
  • 7
  • Vol. scamb. media gg
  •  604
  • Controval. scambiato €
  •  44.000

Informazioni sul titolo

  • Mercato
  • ETF Plus
  • Segmento
  • ETF-ETC
  • ISIN
  • LU1390062831
  • Simbolo
  • INFU
  • Benchmark
  • Markit Iboxx Usd Breakeven 10-year Inflation Index
  • Nota Benchmark
  • Inflazione
  • Divisa Emissione
  • EUR
  • Emittente
  • Multi Units Luxembourg
  • Obblighi quotazioni
  • 3.400
  • Obblighi di quotazione (Max Spread)
  • 2,000
  • Commissioni Gestione
  • n.d.
  • Lotto
  • 1

Scheda tecnica Lyxor Us 10y Inflation Expect Ucits Etf

Descrizione
Il Lyxor US 10Y Inflation Expect UCITS ETF ha come obiettivo di replicare il rendimento dell’Indice Markit iBoxx USD Breakeven 10-Year Inflation Index, denominato in Dollari USA. E' indirizzato agli investitori che cercano un’esposizione alle variazioni delle aspettative sull’inflazione degli Stati Uniti.
Sintesi
Il Lyxor US 10Y Inflation Expect UCITS ETF è indicato a chi desidera garantirsi un rendimento reale sulla somma investita in un portafoglio di titoli obbligazionari legati all’inflazione degli Stati Uniti. E’ opportuno valutare attentamente il livello dei tassi di interessi reali prima di effettuare l’investimento in questa tipologia di strumento finanziario.
Indice sottostante
Il Markit iBoxx USD Breakeven 10Year Inflation Index Nominal TRI misura i rendimenti di una posizione lunga nelle sei ultime emissioni di titoli statunitensi protetti dall’inflazione a dieci anni (10-year Treasury Inflation-Protected securities o “TIPS”) e di una posizione corta (short) in titoli del Tesoro statunitensi con scadenze analoghe. La differenza tra i rendimenti di tali posizioni (spread) è nota come “tasso di inflazione breakeven”, ed è considerata la misura delle aspettative del mercato in merito all’inflazione per un dato periodo di tempo.
Strategia
Questo strumento è ideale per l’investitore che voglia preservare il proprio capitale dall'erosione causata dall'aumento dei prezzi esponendo però l’investitore al cambio Euro/dollaro. Considerando l’elevata duration del portafoglio e la forte sensibilità al rendimento reale, lo strumento appare ideale per cogliere fluttuazioni al rialzo dell’inflazione ipotizzando tassi di interesse stabili. Il momento più opportuno per effettuare questo tipo di investimento è quando ci si attende un aumento dei prezzi non ancora incorporato dal livello dei tassi di interesse.
Fattori di rischio
L’Etf è esposto ad un rischio di perdita in caso di rialzo dei tassi d'interesse a causa di una duration (durata media finanziaria) estremamente elevata. L’investimento espone l’investitore ai rischi connessi all’aumento del tasso reale, ovvero al differenziale tra tasso di interesse nominale e tasso di inflazione. Il rendimento dell’Etf risente invece positivamente dell’apprezzamento del prezzo del petrolio e delle materie prime: un repentino aumento dei prezzi energetici ha solitamente effetti negativi sull’economia generale, rendendo meno probabile un aumento dei tassi di interesse nominali. L’investimento è concentrato su titoli statunitensi espressi in dollari, per cui l’investitore è soggetto al rischio di cambio tra l’euro e il biglietto verde.

Performance del titolo

  • 1 Mese
  • 0,28
  • 3 Mesi
  • 0,37
  • 6 Mesi
  • -5,10
  • 12 Mesi
  • N.D.
  • Max 52 week - Data
  • 101,00 - 16/02/2017
  • Min 52 week - Data
  • 84,54 - 29/08/2017

Ultime dal blog

  • Oggi, 00:39 - dream-theater

    TRENDS 2.0.47: toro ormai stanco oppure pronto alla ripartenza?

    Segnali molto interessanti dal mondo intermarket e dai mercati finanziari. Fase correttiva in corso ma con segnali che dal punto di vista operativo potrebbero essere illuminanti. Anche il nostro FTSEMIB

  • Ieri, 13:53 - dream-theater

    ALERT BANCHE ITALIANE: rischio Cipro all’orizzonte?

    Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100.000 euro? E c’è il concreto rischio del congelamento dei conti correnti? La proposta della BCE

  • Ieri, 12:34 - dream-theater

    RECESSIONE USA: arriva, ma non adesso!

    Tra alti e bassi la borsa USA sta tenendo bene, come anche anticipato nell’analisi del COT Report pubblicata nei giorni scorsi. Molti lettori sono rimasti abbastanza “affascinati” dal comportamento