Quotazioni

Caricamento in corso...
add page add page

Quotazioni Amundi Govt Emts Inv Gr 5-7 Ucits Etf

Opzioni avanzate
Amundi Govt Emts Inv Gr 5-7 Ucits Etf

Quotazioni Amundi Govt Emts Inv Gr 5-7 Ucits Etf

  • Ultimo Prezzo
  •  0,0000
  • Variazione %
  • 0,00%
  • Prezzo Denaro
  • 229,4700
  • Prezzo Lettera
  • 229,5900
  • Prezzo di apertura
  •  0,0000
  • Min giornata
  • 0,0000
  • Max giornata
  • 0,0000
  • Prezzo ufficiale
  •  229,5734- 2018/12/07
  • Fase di mercato
  •  NEG
  • Q.tà Denaro
  • 2.007
  • Q.tà Lettera
  • 2.007
  • Volume scambiato
  • 0
  • Variazione punti
  •  n.d.
  • Numero scambi
  • 0
  • Vol. scamb. media gg
  •  16.343
  • Controval. scambiato €
  •  0

Informazioni sul titolo

  • Mercato
  • ETF Plus
  • Segmento
  • ETF-ETC
  • ISIN
  • FR0010754176
  • Simbolo
  • C53
  • Benchmark
  • Ftse Mts Eurozone Gov.broad 5-7 Years
  • Nota Benchmark
  • Titoli di Stato Euro
  • Divisa Emissione
  • EUR
  • Emittente
  • Amundi Asset Management
  • Obblighi quotazioni
  • 8.600
  • Obblighi di quotazione (Max Spread)
  • 2,000
  • Commissioni Gestione
  • 0,14
  • Lotto
  • 1

Scheda tecnica Amundi Govt Emts Inv Gr 5-7 Ucits Etf

Descrizione
L'obiettivo di Amundi Etf Govt Bond Euromts Broad 5-7 è di replicare il più esattamente possibile l'andamento dell'indice EuroMTS Eurozone Government Broad 5-7. Questo Etf consente di investire su un portafoglio di titoli emessi dai governi degli Stati membri dell'area euro con scadenza compresa tra 5 e 7 anni.
Sintesi
Questo fondo è destinato ad un investitore che cerca una valorizzazione del suo capitale sul medio-lungo termine, che
vuole esporsi ai mercati delle obbligazioni emesse dai governi degli Stati membri della zona euro.
Indice sottostante
L'indice EuroMTS Eurozone Government Broad 5-7 è un indice obbligazionario di tipo total return (cioè con il reinvestimento delle cedole dei componenti) denominato in euro. Le obbligazioni che entrano nella composizione dell'indice fanno parte dell'universo dei titoli emessi dai governi degli Stati membri della zona euro con scadenza compresa tra 5 e 7 anni. La sua composizione viene rivista ogni tre mesi.st
Strategia
L'Etf ha come obiettivo quello di replicare le evoluzioni della performance dell'indice EuroMTS Eurozone Government Broad 5-7. Il fondo sarà quindi costantemente esposto su uno o più mercati dei tassi della zona euro. Gli strumenti saranno principalmente titoli di Stato, buoni del Tesoro, certificati di deposito, carte commerciali, obbligazioni emesse da imprese dei paesi dell'Ocse, Bmtn (Buoni a Medio Termine Negoziabili) ed Emtn (Euro Medium Term Notes).
Fattori di rischio
L'Etf presenta un rischio obbligazionario. Le variazioni dei mercati obbligazionari possono infatti comportare delle importanti variazioni dell'attivo netto che possono avere un impatto negativo sull'evoluzione del valore patrimoniale netto del fondo. Inoltre questo Etf è esposto anche al rischio di tasso, vale a dire al rischio di variazione dei prezzi degli strumenti di tasso derivante dalle variazioni dei tassi di interesse. Il rischio di tasso è misurato dalla sensibilità. In periodo di rialzo (in caso di sensibilità positiva) o di ribasso (in caso di sensibilità negativa) dei tassi di interesse, il valore patrimoniale netto potrà evolvere in modo sensibile.

Performance del titolo

  • 1 Mese
  • 0,96
  • 3 Mesi
  • 0,38
  • 6 Mesi
  • 1,27
  • 12 Mesi
  • -1,67
  • Max 52 week - Data
  • 232,57 - 18/04/2018
  • Min 52 week - Data
  • 225,31 - 19/10/2018

Ultime dal blog

  • Oggi, 09:18 - a-zanettifinanzaonline

    PIAZZA AFFARI: looking for a trend...

    Guest post: Trading Room #302. La settimana scorsa è stata una delle peggiori dell'anno per la borsa USA e per la nostra le cose sono andate un po' meglio.

  • Oggi, 09:44 - redazionefinanza

    Mutui e Bce, che succede dopo la fine del QE?

    La questione dei mutui, in particolare il rischio di un possibile aumento e inasprimento delle condizioni di finanziamento, torna alla ribalta nella settimana della Bce. Giovedì 13 dicembre la

  • Oggi, 09:19 - clinguellafinanza

    I negoziati dei PEPP bloccati sul nodo della vigilanza

    Per rafforzare l’integrazione pensionistica complementare la Commissione Ue fin dal giugno 2017 ha proposto l’istituzione dei Pan-European Pension Product (PEPP), i piani pensionistici individuali pan-europei, una specie di Pip