NOTIZIE DEL GESTORE

Da Exane Derivatives la formazione gratuita sui certificati

img

Exane Derivatives dà appuntamento al prossimo 28 febbraio per il nuovo corso di formazione gratuito sul mondo dei certificati. L'evento, nato in collaborazione con Certificati e Derivati, è intitolato "Certificati e soluzioni innovative...

Risparmio gestito: assenza di visibilità sui mercati

Di seguito pubblichiamo un commento di mercato a cura di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas. L’esperto prende spunto dalle indicazioni che sono giunte la scorsa settimana dalla riunione della Federal Reserve americana. A det...

Grecia: le 7 domande più importanti (per i mercati e gli investitori) sul referendum greco

Inizio di settimana particolarmente difficile per i mercati finanziari europei, con gli investitori inevitabilmente preoccupati dalla Grecia e dalla scelta del Governo di Atene di abbandonare i negoziati con i creditori. La reazione finale dei ...

Titoli di Stato Eurozona: aggiudicati e venduti!

Di seguito pubblichiamo un commento di mercato a cura di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas. Nella sua analisi, l’esperto della società del risparmio gestito prende in esame il QE della Bce avviato oggi. A suo avviso, il...

Grecia, alla ricerca del filo di Arianna

Di seguito pubblichiamo un commento di mercato di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas. L’esperto della società del risparmio gestito evidenzia come a suo avviso il governo di SYRIZA cercherà di trovare una soluzione ad alcuni...

BCE: come si comporterà e cosa aspettarsi dalla riunione di gennaio?

La riunione della BCE di domani 22 gennaio è particolarmente attesa dai mercati. In effetti, secondo il team Macro di Exane BNP Paribas,la Banca Centrale Europea dovrebbe finalmente scendere in campo e non, come fatto in passato, limitando...

Exane porta in Italia i fondi di Ellipsis Am, parla D'Angelo (video)

img

Il gruppo Exane porta in Italia i fondi comuni della controllata Ellipsis Am, Finanza.com ne ha parlato con Melania D'Angelo di Exane. Si tratta di 8 fondi focalizzati su alcuni temi caldi di mercato come le obbligazioni convertibili, i titoli obblig...

Fiduciosi per il contesto macroeconomico nel secondo trimestre 2014

Di seguito pubblichiamo un commento di mercato a cura di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas. L’esperto rimarca il suo ottimismo sulle prospettive macro globali per il secondo trimestre del 2014. A sostenerne la visione il li...

Mercato obbligazionario 2014: più simile al 2004 che al 1994

Di seguito pubblichiamo un commento di mercato di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas. Con l’avvio del tapering Usa, l’esperto traccia le prospettive per il 2014 del mercato obbligazionario. A suo avviso, la fase attuale è si...

Giappone: come per l’OMT europeo, l'Abenomics rappresenta solamente un ritorno alla normalità

Di seguito pubblichiamo il commento settimanale sull'attuale situazione macroeconomica di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas. Reduce da un viaggio negli Stati Uniti, l’esperto evidenzia come gli occhi degli investitori statu...

C'era una volta in America ...

img

All’indomani del nuovo accordo tra Cipro e Unione Europea, Olivier Beffy, Chief Economist - Exane BNP Paribas analizza l’attuale situazione macro-economica che caratterizza il globo. A prescindere dai termini dell'accordo varato a Cipro, per l’espe...

Cipro e la spada di Damocle

Di seguito pubblichiamo un’analisi di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist - Exane BNP Paribas, sulla situazione di Cipro. Per l’esperto mentre il default di un paese della zona Euro rappresenta il rischio principale sul lungo termine, nel breve i...

M&A per proteggersi dai rischi valutari. Possibile nuova impennata in Europa

Negli ultimi tre anni il mercato ha sperato in una nuova ondata di operazioni di M&A in Europa. Sebbene non mancassero i pre-requisiti per l'avvio di tale ciclo, cioé asset a buon mercato, basso costo del debito, cash disponibile, il t...

Usa, il buono, il brutto e il cattivo: tre modi per ridurre il debito (analisti)

Riceviamo e pubblichiamo la view di Jean-Baptiste Pethe, analista di Exane BNP Paribas sull'impatto del processo di deleverage delle famiglie americane. Secondo l'esperto, i consumatori americani non saranno in grado di supportare l'eco...

Usa: meno paura sul tetto del debito ma resta il rischio di un downgrade

Riceviamo e pubblichiamo il commento di Jean-Baptiste Pethe, American Economist - Exane BNP Paribas sulla decisione americana di rinviare i termini sul tetto del debito. Secondo l'analista, diminuiti i rischi sul tetto del debito, permangono...

Ricerca fondi

Ricerca avanzata

Top Gestori

Gestori Miliardi di Euro
Gruppo Generali 457,98
Intesa SanPaolo 366,43
Gruppo Unicredit 144,50
Poste Italiane 72,77
Anima 71,11
BlackRock 68,33
Gruppo Ubi Banca 50,96
Allianz Global Investor 46,94
Gruppo Mediolanum 43,62
Amundi Group 43,59
Altri 436,65
Fonte Assogestioni - aggiornato al 11-2016

Raccolta Fondi Per Mese

Gestori del mese Milioni di Euro
Intesa SanPaolo 2.294,00
Amundi Group 701,50
Gruppo Generali 409,50
M&G Investments 243,00
Gruppo Mediolanum 238,90
Morgan Stanley 159,90
Kairos Partners 143,50
Gruppo BNP Paribas 135,50
Gruppo Ubi Banca 121,70
Credito Emiliano 114,50
Fonte Assogestioni - aggiornato al 11-2016

I gestori

Educational

Hedge Fund

Ultime dal blog

21 lug, 07:48 - dream-theater
DRAGHI tradisce le attese. E adesso occhio al tasso inflazione

Il filo logico ovviamente mi porta a dover riprendere da dove avevo lasciato ieri, non tanto sui dati macroeconomici ma sull’evento considerato “clou” di questa settimana, ovvero il meeting

Ieri, 14:12 - mike17finanzaonline
Analisi Eurostoxx50: 24 – 28 Luglio 2017

Stoxx Giornaliero Buongiorno, finisce la soap opera riguardante l’ipotesi del ciclo trimestrale dal 8 febbraio ancora in essere, nonostante abbia provato a dare segnali di forza proprio sullo scadere della

21 lug, 12:28 - redazionefinanza
Il protezionismo è "fuori moda": chiudere i mercati non è la soluzione (studio)

E' stato tra i temi di discussione sul tavolo del G7 che si è tenuto a maggio a  Taormina. E di recente è stato indicato dalla Banca centrale europa come uno