Quotazioni

Caricamento in corso...
23/11/2017 14:38:30 Archivio analisi

WTI: contratti in backwardation dopo 3 anni. Cresce attesa meeting Opec

IL FATTO

La principale novità di giornata per quanto riguarda il comparto delle materie prime ha interessato il Petrolio WTI dove la curva forward è entrata in backwardation su tutte le scadenze per la prima volta da tre anni. Inoltre, i dati diffusi dall’EIA hanno messo in luce che negli Usa le scorte sono tornate a scendere mentre la produzione ha registrato un nuovo record. In aumento anche le trivellazioni.

Nel dettaglio, le scorte di greggio Usa sono calate di 1,8 milioni di barili, dato migliore delle attese degli analisti (-1,4 milioni b) ma peggiore del dato API (-6,4 mb). Stabili le scorte di benzina, contro un incremento di circa 0,7 milioni di unità previsto dagli analisti (+0,9 mb per API). In lieve aumento quelle dei distillati (+0,3 milioni di unità), risultato ben peggiore rispetto a quello delle attese a circa -1,3 milioni di barili (-1,7 mb per API). Nel complesso, il dato sulle scorte risulta stabile a 1.259,7 milioni di barili, così come la produzione a 9,658 milioni di barili.

L'EFFETTO

Il tutto si è riflesso in un marcato restringimento dello spread Brent-WTI, è sceso questa mattina in prossimità di area 5 dollari, al minimo da inizio settembre, con il contratto sul Brent che passa di mano a valori vicinissimi ai 63 dollari al barile e quello sul WTI vicino a 57,9 dollari, poco sotto i massimi dal 30 giugno 2015 toccati nel corso della settimana a 58,15 $/b.

Non dimentichiamo che giovedì prossimo (30 novembre) è in calendario una riunione dell’OPEC a Vienna, con la discussione su possibili estensioni dei tagli alla produzione in agenda. Questo evento potrebbe riaccendere la volatilità sul mercato dell’oro nero. In questo quadro, le stime dei principali analisti del settore censiti da Bloomberg si mantengo caute. Al momento la permanenza dei prezzi dentro al trading range 55 – 60 $/b rimane la pista più battuta dai principali analisti del settore. 

 

SCENARIO LONG

Strategie long sul WTI con ingresso a 56,75 euro e stop loss a 55.57 euro avrebbero target a 58 e 60 euro.

SCENARIO SHORT

Strategie short sul WTI con ingresso a 57,6 euro e stop loss a 58,15 euro avrebbero target a 55 e 54,5 euro.

Lascia un commento

Ultime dal blog

  • Ieri, 00:35 - dream-theater

    TRENDS 2.0.84: guerra commerciale? Al momento conta poco!

    Ripartiamo sulle stesse coordinate descritte la settimana scorsa. Parlavamo di TREND che non molla un colpo e difatti così è stato E ci sono anche delle motivazioni. Ma Donald

  • Oggi, 12:22 - gianca60

    Setup e Angoli di Gann: FTSE MIB INDEX 16 Luglio 2018

    Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup Mensile: ultimo Maggio (range 21122 / 24544 ) [

  • Oggi, 11:25 - mike17finanzaonline

    Analisi Eurostoxx50: 16 – 20 Luglio 2018

    Stoxx Giornaliero Buona domenica, lo Stoxx rimane ancora nell’area di trading range che si fa sempre più stretta, senza violare il massimo del 15 giugno (3540) e preservando il minimo