17/07/2017 12:49:55 Archivio analisi

Prysmian: record storici su rumor deal con Gc, ma occhio alle insidie

IL FATTO

Prysmian mostra un solido rialzo intorno ad un punto e mezzo percentuale oggi a Piazza Affari. Il prezzo sostenuto dai rumor provenienti da Oltreoceano su una possibile integrazione orizzontale con General Cable. Secondo quanto riportato dalla stampa, la società statunitense avrebbe assunto JPM come advisor finanziario per perseguire una potenziale vendita della società. Un analista interpellato dalla redazione di Borse.it ha spiegato che “General Cable negli ultimi 2 anni ha cercato di tagliare costi e vendere asset, senza ottenere i risultati sperati”.

L'EFFETTO

L’interesse che Prysmian potrebbe mostrare nel valutare il dossier è “concreto”, sottolineano dalle sale operative anche perché l’operazione “avrebbe senso industriale, con la possibilità di rafforzare la presenza dell’azienda italiana negli Usa (dove è meno presente, ndr) ed estrarre sinergie di costo”. La notizia è stata accolta positivamente dagli investitori, in quanto un eventuale consolidamento del settore è considerato benefico per gli operatori. Non mancherebbero, però, neanche le criticità.

 Fra i rischi, una possibile controfferta di un competitor, due diligence su alcune aree e le scarse performance operative recenti del colosso americano (nel secondo trimestre i risultati operativi si sono collocati nella parte bassa della guidance fornita lo scorso maggio) che potrebbero controbilanciare parzialmente gli elementi positivi del deal. Secondo gli scenari tratteggiati dagli analisti, Prysmian potrebbe optare per una soluzione 50% carta e 50% cash. Tuttavia a frenare i piani dell’Ad Valerio Battista vi sarebbero anche la dimensione e l’eccessivo indebitamento del gruppo americano.

General Cable ha una capitalizzazione di mercato che si aggira attorno ai 821 milioni di dollari e un debito netto di 838 milioni di dollari; per gli analisti, ipotizzando un premio del 15% rispetto al prezzo di General Cable, il rapporto Net Debt/Ebitda adjusted 2017 di Prysmian salirebbe a 1.8x. Da un punto di vista prettamente industriale invece Prysmian ha più volte ribadito l’interesse in società con maggiori vantaggi competitivi e che le garantisca una diversificazione rispetto all’attuale offerta. General Cable ha un’esposizione elevata ai cavi in settori ciclici e con minori barriere alle entrate.


La reazione del titolo PRY è in Borsa questa mattina è stata positiva, con il prezzo che è andato ad aggiornare un nuovo record storico intraday a quota 27,68 euro. Attenzione però perché a questi livelli il target price medio indicato dal consensus di Bloomberg (27,66 euro) è stato raggiunto e le possibilità di upside del titolo sono diventate risicatissime. Fra gli analisti prevale ancora ottimismo (10 raccomandazioni d’acquisito, 7 Hold e nessun Sell).



Lascia un commento

Pagina precedente Torna su