Quotazioni

Caricamento in corso...
26/10/2017 16:59:23 Archivio analisi

Bce morbida su downsize Qe: ecco i titoli che ne beneficiano

IL FATTO

Dalla riunione della Banca Centrale Europea (Bce) di quest’oggi è emerso quanto segue:

1)Tassi d’interesse invariati. L’Eurotower ha inoltre ribadito il proprio impegno a mantenerli al livello attuale per un periodo esteso di tempo e comunque ben oltre la fine del QE

2)Il Quantitative Easing (Qe) proseguirà al ritmo di 30 miliardi al mese dal prossimo gennaio fino a settembre 2018. La Bce si è riservata la possibilità di poter prolungare la scadenza oltre settembre 2018 (decisione non unanime ma con larga maggioranza).

3) Non è stata discussa la composizione degli acquisti, né le modifiche ai parametri e la sequenza delle misure annunciate. E’ stata smentita l’esistenza di un cap all’ammontare massimo del Qe.

Sostanzialmente Mario Draghi non ha pronunciato la parola tapering, ma ha parlato piuttosto di una riduzione dell’ammontare (“downsize”). 

L'EFFETTO

I provvedimenti Bce e le parole di Mario Draghi hanno di fatto rassicurato i mercati, che si aspettavano dei restringimenti più rigidi rispetto allo stato attuale delle cose. Gli operatori temevano infatti un allungamento del Qe per importi inferiori intorno ai 20 miliardi di euro.

 Le parole del numero uno dell’Eurotower, Mario Draghi, hanno di fatto favorito i titoli e/o gli indici ciclici, legati a settori difensivi quali quello utility o le società interest sensitive. Ecco alcuni esempi:

Atlantia. Il titolo ha aggiornato un nuovo massimo storico a 28,17 euro nelle ore successive alla diffusione del comunicato Bce.

Settore utility. L’indice settoriale italiano, il FTSE Italia All Share utilities ha aggiornato un nuovo massimo storico a 28.897,23 punti risultando il secondo miglior settoriale di Piazza Affari.

Enel. Nella seconda parte di seduta il titolo è tornato alla carica lasciandosi alle spalle in primo target intermedio rialzista a 5,20 euro e alzando il presidio ai precedenti massimi relativi ad oggi posizionati a 5,265 euro.

Italgas. Accelerata ben oltre i 5 euro anche per Italgas, che con il movimento odierno ha completato il pullback di questo importante supporto psicologico e ora viaggia verso i precedenti record assoluti a 5,40 euro risalenti a martedì scorso.

Campari. Fra i migliori del panorama odierno di Piazza Affari, Campari ha disegnato una fiammata rialzista che riporta il prezzo a guardare da vicinissimo i precedenti massimi assoluti a 6,665 euro. 

SCENARIO LONG

Strategie long su Campari con ingresso a 6,535 euro e stop loss a 6,475 euro avrebbero target a 6,60 e 6,80 euro.

SCENARIO SHORT

Strategie short su Campari con ingresso a 6,665 euro e stop loss a 6,75 euro avrebbero target a 6,30 e 6,20 euro.

Lascia un commento

Ultime dal blog

  • 21 nov, 22:36 - mikelsfinanza

    WALL STREET: frenata momentanea per la borsa USA

    Non ci sono particolari novità, anche se lo SP500 ha dato qualche segnale di debolezza. La situazione sembra continuare sulle solite coordinate rialziste e le correzioni non sono che

  • Oggi, 10:19 - redazione-borse-itborse-it

    FTSE Mib: non supera la prova dei 22.500 punti, cambio di direzione rimandato?

    FTSE Mib: Apre in lieve ribasso il listino italiano dopo aver evidenziato ieri una seduta interlocutoria. I corsi infatti dopo aver testato al rialzo i 22.500 punti hanno invertito direzione per

  • Oggi, 09:50 - mazzalai

    THE WALL: KOTAKU WAMURA!

    Come già detto negli ultimi giorni continuiamo ad ignorare i dati provenienti dall'economia americana, distorti dagli effetti dei recenti uragani anche quando sono pessimi come ieri dove gli ordini