Notizie Mondo

Borussia Dortmund: l’attentatore è un trader, voleva approfittare del crollo del titolo

21 apr, 12:56

di Luca Fiore


Ha stupito tutti l’inversione a U degli investigatori tedeschi. Se in un primo momento per l'attacco al bus su cui viaggiava la squadra del Borussia Dortmund, che ha provocato il ferimento del giocatore spagnolo Marc Bartra,  le indagini si erano orientate sulla matrice terroristica, le autorità tedesche hanno fatto sapere di aver arrestato tale Sergej W., 28enne con doppia nazionalità russo-tedesca.

Stando agli investigatori, l’indagato aveva scommesso su un ribasso del titolo del compagine di Dortmund e sperava in vendite massicce a seguito dell’attentato al mezzo che stava portando la squadra allo stadio Signal Iduna Par per la partita di Champions League contro il Monaco.

“Era atteso un forte calo del titolo nel caso del grave ferimento o della morte di un giocatore a seguito dell’attacco”, ha detto il procuratore federale.

Il potenziale killer dalla sua stanza d’albergo, lo stesso della squadra, ha acquistato un pacchetto di 15 mila “put”, contratti che davano diritto di vendere le azioni BVB a un prezzo predeterminato, emesse da DZ Bank con scadenza 16 giugno. I titoli erano stati acquistati tramite la concessione di un prestito al consumo.

Nel giorno dell’attacco le azioni del Borussia hanno perso 2 punti percentuali, il giorno dopo sono rimbalzate dell’1,75% per scendere nuovamente il 13 aprile (-3,8%). Con un -3,16%, la scorsa è stata la terza settimana consecutiva con il segno meno.

Nonostante questo, il saldo da inizio anno segna un +5,8% (+4,1% a 5,58 euro in questo momento).

 


Fonte: Finanza.com


Borsa chiusa Andamento dei titoli associati alla notizia
icona grafico Titolo Prezzo Rif. Dir Var% Prezzo Ufficiale Apertura Max Min Vol

Lascia un commento

Pagina precedente Torna su

Notiziometro

Ultime dal blog