Notizie Italia

Assogestioni: industria fondi in forte accelerazione nel primo trimestre. Patrimonio tocca massimo storico

19 mag, 12:04

di Daniela La Cava


L'industria del risparmio gestito mostra i muscoli nei primi tre mesi del 2017. Secondo gli ultimi dati diffusi da Assogestioni, che ha presentato oggi la "Mappa trimestrale del risparmio gestito", la raccolta netta è stata pari a 27,9 miliardi di euro, in forte accelerazione rispetto ai 7,5 miliardi raccolti nell'ultimo triemstre del 2016. Il patrimonio gestito ha invece superato i 1.984 miliardi di euro e ha segnato nuovo massimo storico. Le sottoscrizioni nette dei fondi aperti hanno oltrepassato la soglia dei 16 miliardi di euro nei primi tre mesi del 2017, mentre i fondi chiusi hanno chiuso il primo triemstre a +106 milioni dai +686 milioni dell'ultimo triemstre del 2016.

Dalla mappa trimestrale di Assogestioni emerge che gli asset investiti nelle gestioni collettive sono saliti a 990 miliardi di euro, pari a circa la metà delle masse complessive dell’industria. In accelerazione le gestioni di portafoglio, con una raccolta pari a 11,7 miliardi di euro contro +816 milioni alla fine di dicembre. La raccolta delle Gpm e Gpf retail ha raggiunto complessivamente circa 2,3 miliardi di euro. Nel dettaglio le Gpf retail sono state pari a circa 1,2 miliardi di euro, le Gpm retail sono state pari 1,09 miliardi, le gestioni di patrimoni previdenziali hanno segnato +3,47 miliardi, mentre le gestioni di prodotti assicurativi hanno chiuso il trimestre con una raccolta netta pari a 6 miliardi.

Fondi aperti: raccolta sostenuta da obbligazionari

La raccolta dei fondi aperti è stata sostenuta ancora una volta dai prodotti obbligazionari che hanno registrato una raccolta netta pari a 7,6 miliardi contro i 4,8 miliardi dell'ultimo scorcio del 2016. I risparmiatori si sono orientati massiciamente anche verso i bilanciati, la cui raccolta è stata pari a 4,5 miliardi; verso i flessibili che hanno mostrato un saldo positivo a 2,9 miliardi; e gli azionari (+2,1 miliardi). Trimestre negativo per i fondi monetari che hanno registrato -840 milioni da -939 milioni del triemstre precedente. Trimestre decisamente positivo per i fondi di diritto estero che hanno raccolto 13,4 miliardi di euro, mentre i fondi di diritto italiano hanno mostrato un saldo positivo per 2,7 miliardi.


Fonte: Finanza.com


Lascia un commento

Pagina precedente Torna su

Notiziometro

Ultime dal blog